Giordani sulla sfilata antiabortisti: «Il giudizio sulla manifestazione rimane negativo. Io devo pensare alla città»

«Al di la dei giudizi di merito già espressi e che restano tutti, a me interessa anche il diritto alla serenità di Padova e della grande maggioranza dei suoi cittadini. Il Sindaco rappresenta una comunità ed è normale che esprima i suoi timori»

Il sindaco Sergio Giordani ha risposto alle accuse arrivate da estrema destra e antiabortisti: «Al di la dei giudizi di merito già espressi e che restano tutti, a me interessa anche il diritto alla serenità di Padova e della grande maggioranza dei suoi cittadini. Il Sindaco rappresenta una comunità ed è normale che esprima i suoi timori per eventuali problemi di ordine pubblico che ovviamente mi auguro fortemente non ci saranno. Sono contro ogni violenza e lavoro sempre per prevenire in ogni ambito problemi che possano nuocere alla città. Da cittadino informato ho potuto leggere sulla stampa nazionale come anche nelle scorse settimane e negli scorsi mesi in altre grandi città e in situazioni analoghe che vedevano la presenza di formazioni di estrema destra le cose siano state gestite con modalità diverse; quindi nel massimo rispetto abbiamo espresso il nostro punto di vista basato sulla prudenza e sulla vicenda storica peculiare di Padova. La gestione dell’ordine pubblico non è di competenza del Comune e ci affidiamo confiducia a chi ha le informazioni e l’esperienza per agire correttamente nell’interesse di tutta la città. Evidentemete nei casi sopra citati come ad esempio Milano e Prato c’erano più timori e si è agito in forma più restrittiva. Auspico che oltre ai disagi legati alla manifestazione, come ad esempio l’interruzione del tram, la città non debba vivere anche nuovi momenti di tesione» ha sottolineato Giordani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A dar man forte alla posizione di Sergio Giordani anche le assessore Cristina Piva e Francesca Benciolini che hanno ribadito i concetti espressi nel documento della giunta comunale. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il secondo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento