Rischio desertificazione commerciale, le associazioni incontrano i sindaci della Bassa

All’appello del sindaco di Bagnoli di Sopra, Roberto Milan, che ha chiamato a raccolta i colleghi sul rischio, concreto e verificabile, della desertificazione commerciale soprattutto dei piccoli centri, hanno risposto molti primi cittadini e assessori soprattutto della Bassa Padovana

I sindaci all'incontro odierno

25 tra sindaci e amministratori comunali si sono presentati nella mattinata di lunedì 20 gennaio all’incontro con le associazioni del commercio nella sede dell’Ascom di Padova.

L'incontro

All’appello del sindaco di Bagnoli di Sopra, Roberto Milan, che ha chiamato a raccolta i colleghi sul rischio, concreto e verificabile, della desertificazione commerciale soprattutto dei piccoli centri, hanno risposto molti primi cittadini e assessori soprattutto della Bassa Padovana.
Un appello, quello di Milan, che faceva seguito alla dichiarazione del presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin, che aveva detto che «se tanti negozi chiudono il problema non sono solo le dinamiche commerciali, l’e-commerce ed i centri commerciali, ma anche il fisco che, con la giustificazione della lotta all’evasione, finisce per stroncare attività che magari potranno sembrare ”marginali” ma in realtà sono l’essenza stessa della nostra tradizione, della nostra cultura, del nostro vivere comune». All’incontro, che si è concluso con la proposta di un tavolo aperto a tutte le componenti e che ha visto anche la partecipazione della Provincia, col presidente Bui ed il vice Gottardo, sono intervenuti anche Franco Pasqualetti in rappresentanza della Camera di Commercio e Maurizio Francescon per Confesercenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento