Manovra finanziaria e Comuni: “Nel 2014 trasferimenti dimezzati”

Zanonato va giù duro nel criticare il provvedimento del Governo, assicurando che "ucciderà i Comuni" che non avranno più i soldi "per fare le politiche su niente"

Non usa mezzi termini il sindaco di Padova, Flavio Zanonato, nonché vicepresidente di Anci (Associazione nazionale Comuni italiani) per commentare le ripercussioni della manovra finanziaria - recentemente approvata dal Governo - sugli enti locali.

"I numeri dicono che se nel 2010 i trasferimenti arrivavano a 14 miliardi nel 2014 saranno di 7 miliardi, comprensivi della compartecipazione dell'Iva. È una cosa che ucciderà di fatto i comuni".
 
Secondo il primo cittadino, i Comuni non avranno più i soldi "per fare le politiche su niente" e su di essi peseranno "anche i tagli agli altri enti" e a tale riguardo ha fatto l'esempio delle possibili ripercussioni sui cittadini per quanto riguarda la sanità o i servizi sociali agli anziani o portatori di handicap "e questi verranno in Comune a chiedere aiuto". Per Zanonato, infine, il Governo ha anche inasprito il Patto di stabilità.

Potrebbe interessarti

  • Un risultato storico: l'Università di Padova è la migliore d'Italia

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Mezzo pesante in fiamme lungo l'autostrada: A13 chiusa tra Boara e Monselice, code

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

Torna su
PadovaOggi è in caricamento