Mobilitazione in solidarietà dei dipendenti della VDC ex Anselmi

Giovedì 17 ottobre, oltre allo sciopero e presidio dei dipendenti VDC (ex Anselmi) e allo sciopero delle Officine Zen anche la Fast di Montagnana ha fatto un’ora di sciopero su più turni in sostegno della lotta dei lavoratori e delle lavoratrici di Camposampiero

Giovedì 17 ottobre, oltre allo sciopero e presidio dei dipendenti VDC (ex Anselmi) e allo sciopero delle Officine Zen anche la Fast di Montagnana ha fatto un’ora di sciopero su più turni in sostegno della lotta dei lavoratori e delle lavoratrici di Camposampiero. Nella giornata odierna, inoltre, sono arrivate numerose comunicazioni di scioperi di solidarietà da tutta la provincia: giovedì 17 ottobre sciopereranno la Carraro Drivetech, la All.co e venerdì 18 sarà la volta della Zilmet, della Toffac spa, della Dab Pumps, della Hiref, della OCS, della ARNEG e della Carel.

Elenco

L’elenco è in continuo aggiornamento e ogni giorno delegazioni di aziende padovane si stanno recando ai cancelli della VDC per portare sostegno ai lavoratori in presidio permanente. L’assemblea dei lavoratori e delle lavoratrici della VDP spa di Schio ha deciso di proclamare un pacchetto di 8 ore di sciopero (4 ore giovedì 17 ottobre e altre 4 martedì 22 ottobre) in segno di solidarietà coi i 4 compagni a cui è stata recapitata la raccomandata per una convocazione all’Ispettorato Territoriale del Lavoro per il provvedimento di licenziamento e per protestare contro la proprietà (che è la stessa di VDP) e la sua decisione.

Motivi

«Il motivo per cui - dichiarano dai sindacati - riteniamo necessaria la mobilitazione di tutte le aziende metalmeccaniche della provincia è perché questo è un grave precedente che se non respinto da tutti i lavoratori, domani potrebbe essere utilizzato in tutte le fabbriche e tutti i luoghi di lavoro.  Non solo ci sembra assurdo che chi ha la responsabilità di Assofond, e dunque ha una responsabilità politica, utilizzi questi sistemi per non riconoscere la rappresentanza del sindacato. Se questo accade alla vigilia della trattativa per il contratto nazionale, sicuramente saranno necessarie ulteriori iniziative e diventerà inevitabile alzare il livello della mobilitazione». 

zen-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camerieri di un ristorante del centro pestati a sangue: mascella distrutta per uno dei due

  • Tre acconciature da fare prima di andare a letto per avere boccoli morbidi e voluminosi al mattino

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Parto di emergenza riuscito alla perfezione: la "nascita-lampo" di Ginevra a Camposampiero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento