Nominati due nuovi capi settore in comune e in autunno due concorsi pubblici

Due concorsi per individuare i capi settore ai Servizi Scolastici e ai Lavori Pubblici. Non si sono trovate figure idonee interne al comune nell’ambito delle procedure di mobilità


Sono stati ufficializzati due nuovi capi settore: Sonia Furlan al settore Risorse Umane e Federica Franzoso per Cultura, Musei e Biblioteche.«L’arrivo di due nuove figure dirigenziali è un momento fondamentale nel processo di riorganizzazione su cui siamo impegnati da ormai un anno - spiega l’assessora alle Risorse Umane, Francesca Benciolini - Avere un dirigente per ciascun settore è indispensabile per far funzionare al meglio l’intera struttura. Per trovare le persone giuste abbiamo svolto una selezione serie, seguendo i passaggi previsti dalla legge. Abbiamo cercato competenze che si possano armonizzare all’interno dell’amministrazione, ma che possano anche portare nuove idee ed esperienze da altre realtà». 

Le due dirigenti

Sonia Furlan aveva già assunto il ruolo di responsabile delle Risorse Umane nel gennaio scorso, con un comando parziale condiviso con il Comune di Este, mentre ora assume in maniera definitiva l’incarico attraverso una procedura di mobilità. Sempre da una procedura di mobilità arriva Federica Franzoso dal Comune di Treviso, dove è dirigente del settore Servizi Sociali e Demografici, Scuola e Cultura. A breve invece si attende la conclusione della procedura di acquisizione del capo settore di Urbanistica, Servizi Catastali e Mobilità.

Settori strategici

«Si tratta di settori strategici - continua l’assessora Benciolini - Le Risorse Umane non hanno avuto un dirigente da molti anni, con l’interim assunto dal Segretario Generale, ma si tratta di un settore chiave. La Cultura sta vivendo un momento importante, con il grande progetto Urbs picta e il rilancio del turismo in città. L’Urbanistica è il settore dove nascono le grandi opere che trasformano la città, come quelle che sono in programma e che riguardano anche la mobilità, che abbiamo inserito proprio all’interno del settore Urbanistica». 

Due concorsi pubblici

Attraverso due concorsi saranno poi individuate altre due figure dirigenziali, quelle dei capi settore ai Servizi Scolastici e ai Lavori Pubblici, in quanto non si sono trovate delle figure idonee alle esigenze del Comune nell’ambito delle procedure di mobilità.
«Erano molti anni che il Comune di Padova non indiceva due concorsi dirigenziali - conclude l’assessora - Si tratta di un’opportunità anche per i dipendenti interni, un’occasione di mettersi in gioco. I concorsi consentiranno infatti anche di aprire una graduatoria per posizioni che potranno rendersi disponibili nei prossimi anni». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

Torna su
PadovaOggi è in caricamento