Lorenzoni e la nuova polemica sul tram: «Translohr fuori produzione? Notizia assolutamente sovradimensionata»

«Non è vero - assicura il vice sindaco - che non sarà più prodotto. Ci sono delle trattative commerciali in atto sia per la fornitura chee per garantire la manutenzione sui mezzi esistenti»

Il vice sindaco Arturo Lorenzoni

Il Mattino di Padova riporta la notizia che Alstom, la ditta che produce le vetture che vanno poi a comporre il tram, smetterà di costruirle. Per quanto riguarda il Sir3, quindi, c’è l’ipotesi di acquisto di alcune vetture dal comune di Latina, che le tiene parcheggiate perché inutilizzate. Nel pezzi si parla anche della prospettiva di queste vetture, venticinque anni di vita.

Lorenzoni replica

Il vice sindaco Arturo Lorenzoni, in procinto di partire per Firenze, ha convocato immediatamente i giornalisti per far conoscere la sua opinione sui fatti. «Non è vero che non sarà più prodotto. La notizia di oggi è largamente sovradimensionata. Ci sono delle trattative commerciali in atto per fornitura e per garantire la manutenzione sui mezzi esistenti.Avere un orizzonte di venticinque anni, che è la vita tecnica delle macchine, ci rende tranquilli». Incalzato su una eventuale alternativa, come i bus elettrici, replica: «La soluzione che è stata scelta da Padova e da Venezia ha una sua razionalità, non esiste un mezzo che risponde alle nostre esigenze. Le alternativa sono mezzi a portata largamente superiore o inferiore. Soluzioni inadatte per Padova. Noi stiamo lavorando per il bene della città, le scelte vengono di conseguenza».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Futuro

Non è poco, ragionare a venticinque anni, per un vice sindaco espressione di una forza politica che dice di guardare al futuro soprattutto per quanto riguarda ambiente e mobilità? «Nessun progetto industriale guarda a tempi maggiori. Questo orizzonte temporale, quello dei venticinque anni, è il tempo corretto da prendere in considerazione. Andare oltre è difficile. Poi è anche vero che il tram di Milano ha un secolo di vita, eppure quando sono partiti non lo potevano sapere. Ragionamenti di questo tipo si fanno con informazioni e dati certi».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il post di Levorato

Su facebook poi, l’ex presidente di Aps Amedeo Levorato, si esprime così: «L’avevo detto 11 mesi fa: 18 anni dopo la prima scelta, 10 anni dopo il completamento del SIR1, dopo aver perduto i finanziamenti statali per (tre) volte, Padova dovrebbe comprare 4 o 8 rottami fabbricati 10 anni fa? E poi? Bisogna mettere in gara le due nuove linee con una nuova tecnologia oppure fare le corsie in sede propria per bus elettrici ad alta capacità. Evitiamo le farse finché siamo in tempo».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento