Fusione in vista per cinque Comuni della Bassa Padovana: se ne parla il 4 settembre

Importante consiglio provinciale convocato martedì alle ore 11: all'ordine del giorno l'istituzione di “Riva d'Adige” e “Terre Conselvane”

La Conferenza Regione-Autonomie Locali aveva già dato parere favorevole ai progetti padovani a fine luglio. E ora la questione arriva in Provincia: in occasione della convocazione del Consiglio, in programma martedì 4 settembre alle ore 11, si parlerà dell'istituzione nella Bassa di due nuovi Comuni dall'unione di altri cinque già esistenti.

I progetti padovani

Le 'proposte' padovane - che interessano 5 Comuni e 21mila abitanti - sono quelle relative ai progetti leggi regionali 385 e 386 riguardanti rispettivamente i nuovi Comuni di “Riva D'Adige” - formato dalla fusione tra Castelbaldo e Masi - e “Terre Conselvane” (che unirebbe Cartura, Conselve e Terrassa Padovana). L’intenzione a livello regionale era di indire nel mese di dicembre 2018 un 'referendum day' per la consultazione delle popolazioni interessate.

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Schianto in superstrada: tre feriti, uno è grave. Sversamento di gasolio sulla carreggiata

  • Pompa l'acqua per annaffiare il prato, donna muore folgorata nel giardino di casa

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento