Pieretti, Adl Cobas: «BusItalia non mantiene impegni». Franceschelli: «Incontro in prefettura per scongiurare lo sciopero»

Lo sciopero indetto dai dipendenti di BusItalia, previsto per sabato 15 dicembre, un pericolo che sia il prefetto Renato Franceschelli, che il sindaco, Sergio Giordani, vogliono scongiurare

Il prefetto Franceschelli è speranzoso di trovare una soluzione per non lasciare la città, nel penultimo sabato prima di Natale, senza servizio di trasporto pubblico. Lo sciopero indetto dai dipendenti di BusItalia, previsto per sabato 15 dicembre, è un pericolo che sia il prefetto che il sindaco, Sergio Giordani, vogliono scongiurare. Per questo hanno convocato proprio in Prefettura un incontro tra le parti, alle 18 di giovedì 13 dicembre.

Il prefetto

«Bisogna capire bene le ragioni di questo malcontento se vogliamo trovare una mediazione». Un anno fa eravamo nella medesima situazione, poi la vertenza si sbloccò dopo la riunione tra le parti in Prefettura. Pensa che andrà allo stesso modo, chiediamo al prefetto Franceschelli: «Mi sono sentito con il sindaco Giordani proprio per questo. Prima di tutto vogliamo sentire le ragioni delle rappresentanze sindacali, è prematuro quindi esprimersi sull’argomento prima di stasera». Lei conosce quelle che sono le rivendicazioni dei lavoratori di BusItalia, sono le stesse di un anno fa. Che non siano state mantenute le promesse da parte dell’azienda? «La mia impressione è che gli accordi siano stati rispettati, ma ripeto, aspettiamo stasera per capire a fondo qual’è il problema e se c’è un margine per trovare una soluzione».

Ald Cobas

Contattiamo così il sindacalista di Adl Cobas, Stefano Pieretti, Rsa dei lavoratori di BusItalia.  «Un anno fa eravamo nelle medesima situazione, in stato di agitazione con uno sciopero in programma. Alla luce di buone intenzioni espresse dall’azienda, come assumere i precari a tempo indeterminato, la realtà è che sono stati sì assunti, ma col contratto part - time. Hanno un contratto per dieci mesi e non per dodici come promesso. Anche sui turni  e la sicurezza sul lavoro siamo alle stesse situazioni di un anno fa. I lavoratori sanno dei loro turni solo giorno prima, delle ferie non ne parliamo. Oltre ai disagi sul lavoro, una persona come fa a organizzarsi la vita? Stiamo parlando di persone che hanno famiglie, figli».

Promesse

E la questione premi di produzione? E’ un po’ che si parla di questo: «I premi, come si fa a incentivare chi non si infortuna sul lavoro? Ci pare anche di cattivo gusto. L’azienda poi, deve lavorare per implementare il trasporto pubblico per evitare i ritardi nelle corse e l’affanno di chi deve garantire certe prestazioni in condizioni sfavorevoli. Non abbiamo mai la possibilità di avere i nastri orari, con i dati precisi che servono per valutare il lavoro. E li abbiamo chiesti…».

Città

Ai cittadini come intendete spiegare le vostre ragioni a fronte di un disagio? «Sabato mattina saremo di fronte al municipio per spiegare alla gente quali sono le tematiche che sono in discussione».

Aggiornamento ore 20.30 - L'incontro tra le parti in Prefettura non ha dato gli effetti sperati: lo sciopero previsto per sabato 15 dicembre è confermato.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento