Napoli offesa da Mestrino per foto rifiuti “errata” sul web

Ci sarebbe solo una "svista" dell'ufficio e non una scelta voluta dall'amministrazione comunale padovana all'origine della polemica scaturita per un'immagine del Vesuvio davanti a cumuli di immondizia pubblicata sul portale dell'ente

“Un involontario errore e svista dell'ufficio che si occupa di inserire le notizie sul sito web. La foto è stata prontamente rimossa appena ne sono venuto a conoscenza. Nessuna volontà da parte di questo Comune di strumentalizzare una tragica realtà della città di Napoli”.

Marco Valerio Pedron sindaco Mestrino-2PASTICCIO DIPLOMATICO. Così il sindaco leghista di Mestrino, Marco Valerio Pedron, replica alle dure critiche lanciate dal consigliere comunale di Napoli del Pdl, Stanislao Lanzotti, che nel corso della seduta dell'assise campana ha segnalato la comparsa, sul sito web del comune padovano, di una fotografia del Vesuvio davanti un mare di immondizia. L'immagine era stata posta a corredo della sezione dedicata alla raccolta differenziata.

RICHIESTA DANNI. "Mi sento offeso da questa fotografia - commenta Lanzotti - si fa dell'ironia su un dramma. È un messaggio subliminale ai quasi 11mila cittadini di quel Comune: se non fate la differenziata, fate la stessa fine". Lanzotti chiede che il comune di Napoli si costituisca parte civile contro l'amministrazione di Mestrino per chiedere i danni che ne derivano.

DE MAGISTRIS. Invita il primo cittadino di Mestrino "a fare una passeggiata per la città e poi raccontare, quando ritorna, com'é adesso", il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris. "Sarebbe una bella cosa", commenta, e sottolinea di "prendere atto delle scuse" arrivate da Pedron per la fotografia del Vesuvio e intorno un mare di rifiuti. "Si è reso conto che, oltre a essere un fatto grave - afferma, in merito alla decisione di Pedron di far rimuovere l'immagine e di chiedere scusa a Napoli - era anche un falso che lo esponeva ad una vicenda giudiziaria". Quell'immagine "mostrava uno sconcio che non appartiene a questo momento". "In passato Napoli e provincia hanno vissuto emergenze e criticità - conclude - ma non adesso".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento