Maxi rissa in Stazione, Zanonato: “Governo crea problemi e non li risolve”

Il sindaco di Padova legge il grave episodio di violenza di ieri sera solo come una sconfitta su tutti i fronti del Governo centrale, dalla concessione dei permessi di soggiorno all'impunità di chi commette reati

“Siamo di fronte al totale fallimento delle politiche del Governo per quanto riguarda gli arrivi degli ultimi mesi dal Nord Africa”. Sono le parole di aspro commento del sindaco di Padova, Flavio Zanonato, dopo la maxi rissa di ieri sera in piazzale Stazione tra nigeriani e tunisini.

“L'Esecutivo – continua il primo cittadino - ha dotato di permessi di soggiorno migliaia di persone, senza preoccuparsi di cosa avrebbero fatto nel nostro Paese”. Molte sono finite nel giro dello spaccio e stanno causando tanti problemi. Il grave episodio accaduto in zona stazione dimostra inoltre che abbiamo una legislazione contro lo spaccio ridicola e che le espulsioni sono effettuate solo a parole”.

“Molti di coloro che vendono droga a Padova – aggiunge - come in tante altre città del Nord, non solo sono noti alle forze dell'ordine, ma sono stati più volte arrestati con brillanti operazioni di polizia. Peccato che una normativa assolutamente inefficace consenta a questi soggetti di essere fuori in poche ore e di tornare a spacciare negli stessi luoghi dove sono stati arrestati. Non solo non scontano la loro pena, ma non vengono neppure espulsi dal territorio nazionale. Godono quindi di una situazione di impunità che vanifica il lavoro di decine di poliziotti, carabinieri, finanzieri, poliziotti municipali”. 

“La verità è che siamo senza governo ormai da tempo – conclude - non solo per quanto riguarda l'economia, ma anche per la sicurezza. Il mix di propaganda senza fatti, tagli alle forze dell'ordine, incertezza della pena, assenza di controllo dell'immigrazione irregolare sta mettendo a rischio l'ordine pubblico nelle nostre città”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento