Safilo, sugli esuberi Bitonci “interroga” il governo Monti

L'onorevole padovano del Carroccio ha depositato un'interrogazione a risposta orale urgente al ministro del Lavoro affinché assuma iniziative urgenti a tutela dei lavoratori, a partire dalla convocazione di un tavolo di concertazione

"Si deve fare presto, non c'è tempo da perdere. La possibilità che 1.000 persone, e quindi 1.000 famiglie, restino senza lavoro, è una ipotesi drammatica per tutto il nostro territorio”. Con queste parole l'onorevole padovano della Lega Nord, Massimo Bitonci, commenta l'interrogazione a risposta orale urgente depositata sul tavolo del ministro del Lavoro Elsa Fornero sulla questione dei mille dipendenti in esubero annunciati dalla multinazionale dell'occhiale Safilo.

ESUBERI SAFILO: TUTTI GLI ARTICOLI

TAVOLO DI CONCERTAZIONE. “Negli ultimi anni – continua Bitonci - sono state numerose, purtroppo, le aziende che sono state toccate dalla crisi economica; ma parlare di un esubero di mille unità, sarebbe come licenziare un paese intero". Il deputato del Carroccio chiede che venga convocato, con la massima celerità, un tavolo di concertazione tra le diversi parti coinvolte al fine di scongiurare un rischio che, come definito dallo stesso parlamentare, "avrebbe conseguenze incalcolabili per Padova e l'intero Veneto".

LA PROPOSTA DELLA PROVINCIA: "EVITARE LICENZIAMENTI CON CONTRATTO DI SOLIDARIETÀ"

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento