Dalle leggi razziali a Plaza De Mayo: il sigillo della Città a Vera Vigevani Jarach

Lunedì 15 ottobre a Palazzo della Ragione il dialogo con gli studenti padovani. A seguire incontro con i media

Vera Vigevani Jarach

Dalle leggi razziali a Plaza De Mayo: lunedì 15 ottobre dalle 10 a Palazzo della Ragione circa 400 studenti padovani avranno la possibilità di incontrare una testimone diretta di due delle più grandi tragedie del ventesimo secolo: Vera Vigevani Jarach. 

Vera Vigevani Jarach

Giornalista e scrittrice italiana naturalizzata argentina, in gioventù si trasferisce in Argentina per fuggire alle leggi razziali. Qui nel 1976, durante la dittatura militare di Videla, la figlia diociottenne Franca scompare. Da oltre trent’anni dedica la sua vita alla difesa della verità, della giustizia e della memoria insegnando soprattutto ai giovani che il silenzio e l’indifferenza sono i corresponsabili di ogni totalitarismo.

Leggi razziali

A ottant’anni dalle leggi razziali il Comune di Padova, in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova – Dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali, organizzano l’incontro “Vera Vigevani Jarach: testimone di verità, giustizia e memoria”, lunedì 15 ottobre alle 10 a Palazzo della Ragione, in cui sarà consegnato alla donna il Sigillo della Città. Dopo i saluti del Vicesindaco di Padova e del Magnifico Rettore dell’Università di Padova sono previsti gli interventi di Carlo Fumian, direttore del Centro di Ateneo per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea, e del Rabbino Capo di Padova, Adolfo Locci. Dalle 11.15 Vera Vigevani Jarach dialogherà gli studenti, introdotta da Antonella Cancellier dell’Università di Padova. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: secondo paziente dimesso, 12 casi tra Limena, Curtarolo e San Giorgio in Bosco

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Due contagiati nel comune di Saccolongo: a scriverlo il sindaco su Facebook

Torna su
PadovaOggi è in caricamento