Crisi, Serato: “Tagli alle Province? Più costi che risparmi”

Si sono riuniti oggi i presidenti dei Consigli provinciali per dire no alla manovra del Governo che vuole abolire le Province. Secondo il presidente del Consiglio di Padova la manovra creerebbe ancora più spese e comunque Padova sta facendo la sua parte

Il presidente del Consiglio di Padova Luisa Serato

Vogliono dire no allo smembramento delle Province voluto dal Governo e ad un’Italia che cancelli le identità locali e culturali: sono i rappresentanti dei Consigli provinciali veneti riunitisi a Palazzo Santo Stefano per ribadire l’assoluta contrarietà alla legge.

consiglieri provinciali"PROVINCIA DAY". Martedì 31 gennaio tutti i Consiglieri provinciali del Veneto si uniranno in protesta: Luisa Serato presidente del Consiglio di Padova, Marina Balleello presidente del Consiglio di Venezia, Federico Frigato presidente del Consiglio di Rovigo, Valter Gasparotto Presidente del Consiglio di Vicenza, Fulvio Pettenà presidente del Consiglio di Treviso e Antonio Pastorello presidente del Consiglio di Verona.

PIU' SPESE. Il presidente del consiglio provinciale di Padova, Luisa Serato non ha dubbi: “La manovra non fa risparmiare anzi: il passaggio del personale dalle Regioni alle Province produce notevoli costi per non parlare del gravoso problema patto di stabilità o del computo del demanio della Provincia”.

PROVINCE? PROBLEMA MINORE. A confermarlo le relazioni di Camera e Senato e quella dell’Università Bocconi di Milano secondo le quali si verificherebbe il 25% di aumento della spesa pubblica. Non solo: è emerso che le Province rappresenterebbero l’1,35% della spesa pubblica, ben poco rispetto agli altri costi della politica. Una percentuale che con i tagli del personale del 50% (1774 amministratori) è destinata a diminuire ancora di circa 34 milioni di euro.

RICETTA ANTI-CRISI. Secondo il Presidente del consiglio provinciale di Padova una ricetta contro la crisi c’è: “Va ridotto il numero delle amministrazioni, magari accorpando le Province ma con un occhio di riguardo alla specificità di alcuni territori. E’ importante anche la costituzione delle città metropolitane e la cancellazione di Enti inutili”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento