Verde e accogliente, collaudata e aperta ai cittadini la nuova piazza Libertà a Turri 

La nuova piazza Libertà a Turri è stata oggi collaudata dai tecnici dei Comune di Montegrotto Terme e sono state levate le recinzioni arancioni che delimitavano il cantiere

La piazza nel rendering

Piazza Libertà a Turri è completamente nuova e destinata ad essere il centro vitale della frazione: accogliente nel verde per ospitare i bambini e i loro genitori nell’area giochi con altalene, molle e pavimentazione antiurto, dotata di una fontanella per abbeverarsi nella calura estiva, di panchine per riposarsi, e di una pavimentazione tutta nuova in cemento drenante colorato, con tre livelli che caratterizzano la differenziazione degli spazi e che si aprono verso il percorso porticato e i relativi negozi. Separata infine dalla strada (via Scagliole) con un’aiuola in calcestruzzo: una soluzione sia più bella, sia maggiormente sicura. La nuova piazza Libertà a Turri è stata oggi collaudata dai tecnici dei Comune di Montegrotto Terme e sono state levate le recinzioni arancioni che delimitavano il cantiere. 

Progettazione

«Abbiamo lavorato - spiega il vicensindaco Luca Fanton -  per soddisfare al meglio richieste dei cittadini raccolte nel percorso partecipato che abbiamo attivato prima della progettazione della nuova piazza e nei successivi incontri pubblici. Per questo abbiamo previsto due aree con alberi, che nel tempo saranno anche più verdi, e una lunga fioriera per separare la piazza dalla strada. Per collegare i tre diversi livelli abbiamo inoltre utilizzato gradini e ampie aiuole verdi mitigando il problema, da molti segnalato, dell’insicurezza del dislivello tra gli sbalzi. Abbiamo attrezzato meglio l’area giochi per i bambini e in previsione abbiamo anche la posa nella piazza di una statua in onore dello scalpellino, figura identitaria a Turri».

Amministrazione

«Siamo particolarmente soddisfatti - afferma il sindaco Riccardo Mortandello - di aver risulto un problema annoso e molto intricato da vari punti di vista. Nel giugno del 2016 quando ci siamo insediati abbiamo ereditato un’opera inaugurata nel 2006 già fatiscente. Ora  piazza Libertà è potrà essere pienamente vissuta dai cittadini. È stata progettata per poter accogliere il cinema all’aperto nella stagione estiva e eventuali altre manifestazioni e mercatini, con una cura particolare anche per l’illuminazione».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Turri

Piazza Libertà a Turri venne chiusa ad agosto del 2016 per mancanza delle condizioni minime di sicurezza. Nonostante le incredibili condizioni di degrado, la ditta esecutrice dei lavori  presentò al Comune un ulteriore conto per lavori ‘eseguiti’ e non contabilizzati per circa 160 mila euro. A quel punto venne avviata una trattativa legale che si concluse con un accordo con il quale il Comune non ha versato nulla delle ulteriori somme richieste. Per un contenimento dei costi, la progettazione della piazza è stata affidata assieme a quella del tratto sconnesso di via Regazzoni bassa, cosa che ha richiesto un concerto nell’esecuzione dei lavori con il Comune di Galzignano Terme e con Etra che in via Regazzoni ha rinnovato la linea di acquedotto esistente. La festa per l’inaugurazione verrà organizzata con l’arrivo della bella stagione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mascherine Grafica Veneta, da mercoledì 24 la distribuzione in 41 supermercati di Padova

  • Covid: quattro morti in provincia di Padova, anche il custode di Villa Marin

  • «Chiudiamo i distributori a partire da mercoledì 25»: l'annuncio dei benzinai

  • Covid19, l'aggiornamento serale su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Il professor Basso: «Neppure durante la peste si è chiuso tutto. E morì metà popolazione»

  • «70mila mascherine distribuite gratis in farmacia da martedì 24»: ecco come ritirarle

Torna su
PadovaOggi è in caricamento