Via Anelli, a giugno appartamenti tutti del comune. A settembre demolizione delle palazzine

Spiega Micalizzi: «Con Ater ormai siamo arrivati in un accordo, siamo in fase di definizione sulla modalità di cessione.La collaborazione tra enti sta funzionando e sta dando buoni frutti, c’è la completa disponibilità dell'ente»

Il comune ha chiuso la partita dell’acquisto degli appartamenti delle palazzine di via Anelli. A parte 21 che sono di proprietà privata e in fase di esproprio, ora 230 sono del comune e 37 dell’Ater, ente col quale il comune ha trovato d'accordo. 

Palazzine

Spiega Micalizzi: «Con Ater ormai siamo arrivati in un accordo, siamo in fase di definizione sulla modalità di cessione.La collaborazione tra enti sta funzionando e sta dando buoni frutti, c’è la completa disponibilità dell'ente. Sono sempre stato convinto che non ci sarebbero stati problemi e infatti tutti gli enti hanno lavorato nella stessa direzione.  Quando abbiamo preso in carico questa situazione c’erano solo 111 appartamenti nella disponibilità dell’amministrazione. Oggi siamo invece a 230. Un risultato su cui in pochi avrebbero scommesso».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

A metà maggio sarà quindi pronto il progetto, dopo l’estate cominciano le demolizioni e quindi si potrà avviare il bando di gara. L’abbattimento è previsto  per settembre. Il comune ha investito 3 milioni e mezzo in questa operazione. Chiusa la mediazione, di un processo molto lungo. La maggior parte degli appartamenti sono stati quindi acquistati con la cifra stabilita dal demanio: «In pochi mesi abbiamo fatto quello che altre amministrazioni non sono riusciti a fare, trattando e non espropriando. A inizio mandato mai avrei prestato che in meno di due anni avremmo chiuso questa partita, resta il nodo dei 21 ma abbiamo avviato gli espropri. A giugno saremo proprietari di tutto. Risolta la quesione legata alla centralina Enel? «La centralina enel abbiamo effettuato il pagamento, 200.000, per acquisire le aree dove mettere le nuove centraline e per costruire la centralina nuova che sarà finanziata dal comune».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento