Via Arimondi, l'assessora Gallani rassicura sugli abbattimenti: «La legge ci limita ma ho preteso nuove alberi»

«Sono intervenuta per migliorare il progetto dal punto di vista ambientale, in modo che l’impatto dei lavori sia compensato da tre azioni: nuove alberature, tetti verdi e parcheggio alberato»

Chiara Gallani, assessora all'ambiente

«Molti residenti hanno segnalato, allarmati, il possibile abbattimento del boschetto tra via Arimondi e via Martiri Giuliani e Dalmati - interviene l’assessora al Verde, Chiara Gallani - È quindi importante spiegare la situazione: l’abbattimento rientra in un progetto di ampliamento che fa parte delle possibilità offerte dal cosiddetto “piano casa”, su cui il Comune, come Edilizia Privata, non ha possibilità di intervenire, visto che le misure della legge prevalgono sui regolamenti locali. Sono comunque intervenuta per migliorare il progetto dal punto di vista ambientale, per fare in modo che l’impatto dei lavori sia compensato da tre azioni: nuove alberature oltre a quelle proposte, tetti verdi e parcheggio alberato. Condividiamo le preoccupazioni dei cittadini e per questo abbiamo lavorato perchè il verde dell’area sia tutelato. Nella zona siamo intervenuti anche nei mesi scorsi con la messa a dimora di alcuni alberi nel cortile della vicina scuola Pacinotti. Gli alberi sono un bene di tutti e per tutelare il verde serve l’impegno anche dei privati per il bene comune». 

Interventi

Nello specifico, tra gli interventi richiesti dal settore Verde del Comune alla proprietà, oltre alla compensazione degli abbattimenti con delle messe a dimora di nuovi alberi, la realizzazione nell’edificio oggetto dell’ampliamento di coperture verdi in grado di consentire l’attecchimento non solo di erba e piante, ma anche di arbusti, in particolare di quelli favorevoli ad api e farfalle. Prevista anche la realizzazione di una quinta di alberi lungo la recinzione nord, la presenza di alberi nel parcheggio a ovest, oltre alla riqualificazione degli alberi già presenti a sud e la realizzazione di un sistema di irrigazione e recupero delle acque meteoriche. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue sulle strade padovane: frontale auto-furgone, un morto e due feriti

  • Luca Zaia attacca Poiana: «Non si può andare in tv a sputtanare il Presidente della Regione, ditelo a Pennacchi»

  • Clio all'ombra del Santo: apre a Padova il temporary store della celebre make-up artist

  • Tragedia lungo l'autostrada: padovano schiacciato sotto il suo camion

  • 30 secondi di pura magia: il video spot del Natale a Padova

  • Un corpo riaffiora dal canale. Il deambulatore abbandonato prima della tragedia

Torna su
PadovaOggi è in caricamento