Il "Rabaltà”, il cocktail del ristorante padovano Radici che rovescia l’idea di spritz

Una cosa a cui tengono i padovani è proprio l’aperitivo, ed è quello che deve aver pensato Enrico Chillon quando ha ideato il drink. Un modo originale per rendere unica la tradizione veneta rinnovandola però con gusti e colori innovativi. Non resta che provarlo

Il "Rabaltà”, il cocktail di Radici

Radici è nato nel 2017 nel cuore della città del Santo e, in pochissimo tempo, si è fatto conoscere al grande pubblico non solo grazie alla vittoria di "Quattro Ristoranti" - celebre programma di Alessandro Borghese - , ma anche alla "forchetta", il riconoscimento che lo inserisce tra i migliori ristoranti nella Guida del Gambero Rosso.

Dai luxury hotel d'Europa a Padova

La villa stile liberty del 1900 è il regno dello chef patron Andrea Valentinetti, un progetto che racchiude due anime: quella del ristorante gourmet, dove in cucina Andrea è affiancato da Andrea Rossetti e l'anima dell'R2, cocktail bar innovativo e ricercato, dove i drink nascono dalla mente del barman Enrico Chillon. Una carriera costruita drink dopo drink, attraverso i luxury hotel d'Europa, fino alla decisione, un anno fa, di tornare a casa, a Padova.

Tutto è capovolto

È Enrico che ha realizzato il "Rabaltà", uno spritz "diverso", che parte dalla tradizione veneta del cocktail rinnovandola con gusti e colori innovativi, in linea con la filosofia di Radici. Il cocktail viene realizzato con spuma bionda Cortese e vino Valpolicella, accompagnate da frutta essiccata: la parte alcolica e quella analcolica realizzano una tavolozza di colori, dal taste inaspettato e profondo.

Rabaltà 2-2

Rendere unica la tradizione

Un drink che rispecchia l'identità di Radici e la sua voglia di rendere unica la tradizione. In abbinamento al cocktail, lo chef Andrea Valentinetti consiglia un piatto signature del ristorante: gallina rape e rape, dove la tradizione veneta viene rinnovata in forma e sapore.

Potrebbe interessarti

  • Un risultato storico: l'Università di Padova è la migliore d'Italia

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Mezzo pesante in fiamme lungo l'autostrada: A13 chiusa tra Boara e Monselice, code

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

  • Nuovo primario per il polo di pronto soccorso: è la padovana Roberta Volpin

Torna su
PadovaOggi è in caricamento