Per non lasciarli soli: seminario nel Padovano in occasione della 25esima giornata mondiale dell’Alzheimer

Dal titolo “Insieme, molto è ancora possibile”: si terrà all'Opera della Provvidenza Sant'Antonio e punta a creare un'alleanza tra vari enti per creare una rete di servizi al fianco delle persone con decadimento cognitivo

Creare un’alleanza tra Regione, Comuni, Ulss, Associazioni di volontariato e Centri Servizi per costruire assieme, nella nuova Ulss 6 Euganea del Veneto, una rete di servizi al fianco delle persone con decadimento cognitivo. E per dire a loro ed ai loro familiari che non sono soli: questo l'obiettivo a cui guarda “Insieme, molto è ancora possibile”, seminario in programma venerdì 21 settembre in occasione della XXV Giornata Mondiale dell’Alzheimer.

Il seminario

Il seminario si terrà dalle ore 9 alle ore 13 in via della Provvidenza 68 a Sarmeola di Rubano (Padova), nell'auditorium dell'Opera della Provvidenza Sant'Antonio, che lo organizza assieme a Opera Immacolata Concezione di Padova e Fondazione Santa Tecla di Este (Padova). La partecipazione al seminario è gratuita, ma è preferibile l’iscrizione a segreteriacmt@operadellaprovvidenza.it oppure chiamando lo 049 8972611. Il programma completo e altri dettagli sono presenti sui siti degli Enti organizzatori o su www.uneba.org/veneto. Focus del seminario di venerdì 21 sono i Centri Sollievo, in cui i volontari organizzano attività specifiche per le persone affette da deficit cognitivo di media o lieve gravità e contemporaneamente alleviano la fatica delle loro famiglie e dei caregiver. Illustreranno il proprio operato i Centri Sollievo gestiti a Padova dalle Associazioni “Amap” e “Un Abbraccio per l'Alzheimer”, quello dell'Associazione “Non Dimenticare Chi Dimentica” a Piove di Sacco, e i Centri Sollievo “Le Querce” di Curtarolo (gestito dall'Associazione “Auser”) e “Vita nova” di Conselve (gestito dall'Associazione “Avo”). Gli interventi delle Associazioni saranno preceduti dalla testimonianza dell'Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Rubano, Stefania Donegà, su “L'esperienza del Comune di Rubano nell'avvio di un Centro Sollievo”. Lucia Borgia, psicologa del “Progetto Alzheimer” presso “Casa Madre Teresa di Calcutta” dell’Opera della Provvidenza Sant’Antonio tratterà “Il sostegno al famigliare nell'accompagnamento alla conoscenza e all'utilizzo dei servizi del territorio”. Il “Progetto Alzheimer” è un’iniziativa ideata e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo per offrire supporto, attraverso attività di formazione e sostegno psicologico, a tutti coloro che si prendono cura dei malati di Alzheimer.

Il ruolo della Ulss 6 Euganea

I tre Centri di Servizi non profit organizzatori del seminario presenteranno il loro impegno per le persone con decadimento cognitivo attraverso le relazioni: “'Nuovi passi', insieme nel territorio”, per Fondazione Opera Immacolata Concezione Onlus; “Riabilitazione è relazione: l’azione e gli obbiettivi della nostra Sezione Alta Protezione Alzheimer” per Fondazione Santa Tecla; e “Il Centro Servizi Dedicato: una possibile risposta alla continuità della presa in carico integrata” per Opera della Provvidenza Sant'Antonio. Fondamentale nella rete dei servizi per le persone con decadimento cognitivo nel Padovano è la Ulss 6: anzitutto con “I Centri per i disturbi cognitivi e le demenze dell'Ulss 6”, luoghi della presa in carico della persona con demenza e della sua famiglia: ne parlerà, al seminario, la referente Anna Ceccon. Daniela Carraro, direttrice dei servizi sociosanitari della Ulss 6 Euganea, concluderà i lavori della giornata presentando il Tavolo sulle Demenze della Ulss 6 Euganea. A presentare la prospettiva della Regione del Veneto sarà Cristina Basso, dirigente medico dell'Azienda Zero, con un intervento dal titolo “Un nuovo paradigma nella continuità di cura ed assistenza della persona con demenza”; mentre Carlo Gabelli e Donata Gollin, rispettivamente direttore e logopedista del “Centro Regionale per lo studio e la cura dell'Invecchiamento Cerebrale” presenteranno le potenzialità e i risultati degli interventi cognitivi nel trattamento delle forme di deterioramento cognitivo. E' prevista la presenza al seminario “Insieme, molto è ancora possibile” dell'Assessore alle Politiche Sociali della Regione Veneto Manuela Lanzarin. Il seminario ha il patrocinio della Regione del Veneto, dell’Ulss 6 Euganea e dell’Ordine degli Psicologi del Veneto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento