La sanità veneta sorride: investimenti per oltre 73 milioni di euro, arriva l'ok della Giunta regionale

Il finanziamento consentirà alle aziende ospedaliere e alle Ulss di acquistare soprattutto macchinari di primaria importanza: destinati a Padova quasi nove milioni di euro

Circa 9 milioni di euro per l'Azienda Ospedaliera di Padova e l'Ulss 6 Euganea per l'acquisto di nuovi macchinari

Una vera e propria boccata d'ossigeno. Con una delibera approvata nell’ultima seduta, la Giunta regionale del Veneto (su proposta dell’assessore alla sanità Luca Coletto) ha dato il via libera a una vasta operazione di finanziamento per investimenti e acquisti negli ospedali per un totale di 73 milioni 666mila e 514 euro.

Il finanziamento

Di questi, 67 milioni 132mila e 237 euro costituiscono il pacchetto di investimenti 2018 a tutte le Ullss e Aziende Ospedaliere, assegnati all’Azienda Zero e da questa già erogabili; 6 milioni 534mila 277 euro riguardano autorizzazioni per investimenti e service nelle Ullss 1 Dolomiti, 2 Marca Trevigiana, 5 Polesana, 6 Euganea, 8 Berica. Tutti i progetti hanno superato il vaglio della Commissione Regionale per l’Investimento in Tecnologia ed Edilizia. L'assessore regionale Coletto esulta: «È il coronamento di un lavoro certosino di raccolta e verifica delle necessità d’investimento in tutte le strutture del territorio, al termine del quale riusciamo a immettere ingenti fondi freschi per far crescere ancora dotazioni e strumenti da utilizzare per curare ancor meglio i pazienti e mettere i medici nelle migliori condizioni per farlo. Veniamo da sette anni di tagli lineari - aggiunge Coletto - che ci hanno appioppato indiscriminatamente, senza alcun accenno all’applicazione dei costi standard, i Governi Monti, Letta e Renzi. Dico quindi con orgoglio che reperire questi fondi è stata un’impresa, che pure non si fermerà qui, perché ogni anno arriveranno nuovi investimenti nella sanità veneta: è una scelta rispetto alla quale non torneremo mai indietro».

L'Ulss 6 Euganea

Degli oltre 67 milioni (che riguardano 45 progetti), all'Ulss 6 Euganea ne arriveranno 3.296.642 euro, che verranno così distribuiti:

- Ristrutturazione dei locali del Centro Polifunzionale di Este (301.000);

- Installazione di nuovi macchinari per il polo provinciale di lavorazione del sangue dell’ospedale di Piove di Sacco (105.000);

- Tac 64 slices per l’ospedale S.Antonio di Padova (347.700);

- Acquisto ecografi (2.542.942).

L'Ulss 6 Euganea riceverà inoltre 273mila euro per l'autorizzazione alla fornitura di un laser ad olmio ad alta potenza per l’urologia dell’ospedale S.Antonio di Padova

L'Azienda Ospedaliare di Padova

All'Azienda Ospedaliera di Padova spettano invece 5 milioni e 473.555 euro, così distribuiti:

- Sistemi di neurostimolazione per il parkinson e per la chirurgia dell’epilessia (915.000);

- Sistemi per il pompaggio centrifugo del sangue (146.400);

- Elettrocardiografi (893.040);

- 3 monitor spectrum circolazione extracorporea per cardiochirurgia (170.190);

- Ecografi (1.108.261);

- Aggiornamento per risonanza magnetica 3T di neuroradiologia (374.174);

- Tac 128 slices e 64 slices (915.000);

- Risonanza magnetica 1,5 tesla (951.490).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Tremendo frontale tra un'utilitaria e un camion, una donna muore nello schianto

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Stragi del sabato sera, maxi servizio di repressione in provincia: più di 200 persone controllate

Torna su
PadovaOggi è in caricamento