Non solo supermercati: dall'intuizione di quattro ragazzi padovani nasce l'app “Schiva Code”

“Schiva Code” è un’applicazione gratuita per smartphone creata per monitorare, segnalare e quindi “schivare” le code che si creano all’ingresso di supermercati, farmacie, banche, uffici postali e negozi

Il logo dell'app "Schiva Code", creata da quattro ragazzi padovani

In principio fu “Code ai Supermercati live @ Padova”, gruppo Facebook con oltre 3.000 utenti iscritti, i quali per l'appunto segnalavano - indicando orario e luogo - la presenza di “traffico” all'ingresso dei market. Ora il progetto si è evoluto. Tramutandosi in App: dall'intuizione di quattro ragazzi padovani nasce “Schiva Code”.

“Schiva Code”

Realizzata da Diego Padovan, Jacopo Fincato, Gabriele Marcato e Matteo Carlo Carlucci, “Schiva Code” è un’applicazione gratuita per smartphone creata al fine di monitorare, segnalare e quindi “schivare” le code che inevitabilmente si creano all’ingresso di supermercati, farmacie, banche, negozi, uffici postali e così via, con lo scopo di evitare gli assembramenti e di aiutare le persone a convivere con questa realtà di ancora difficile comprensione. Il tutto al motto di “Vedi. Segnali. Schivi”: i creatori assicurano che l'applicazione è stata appositamente resa «semplicissima e funzionale in modo che possa essere utilizzata da tutti, anche dai meno pratici di tecnologia o dagli agli anziani che troppo spesso vengono tagliati fuori da questi mezzi. La nostra applicazione non richiede alcuna registrazione, login o accesso particolare, è sufficiente scaricarla ed avviarla e al primo avvio verrà richiesto di scegliere fino a 3 comuni o località preferite in modo poi da poter visualizzare i risultati di quest’ultimi. Questa scelta potrà essere modificata in qualsiasi momento e sarà sempre possibile effettuare una ricerca in qualsiasi altro comune italiano, perché abbiamo deciso di estendere il progetto a tutta la Penisola».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Segnalazioni

Proseguono i creatori di “Schiva Code”: «L’utente può effettuare segnalazioni in maniera altrettanto semplice, scegliendo il comune o la località interessata, l’orario, l’esercizio commerciale, e indicando quante persone sono in coda o eventualmente può aggiornare con dati più recenti segnalazioni già inviate da altri utenti. L’applicazione inoltre non richiede l’utilizzo del Gps, non riceviamo né trattiamo alcun dato sensibile dell’utente se non le informazioni da lui volontariamente inserite e strettamente legate alla segnalazione (località, orario, numero di persone in coda)». Al momento l'app “Schiva Code” è scaricabile solo dagli smartphone Android, ma è in lavorazione una versione compatibile anche con il sistema operativo iOS per iPhone e iPad.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento