Ghost hunter, una "voce" di bambino a Villa Draghi di Montegrotto Terme

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Riceviamo e pubblichiamo:

La scoperta

"Pubblicati i risultati dell’indagine svolta presso Villa Draghi a Montegrotto Terme Il 23 settembre 2016, con il consenso e la disponibilità della giunta comunale e del sindaco Riccardo Mortandello, l’associazione culturale Ghost Hunter Padova, che si occupa di ricercare e studiare quei fenomeni apparentemente inspiegabili e comunemente detti paranormali, ha eseguito una ricerca all’interno della dell’antica Villa costruita nel 600, voluta dal proprietario Alvise Lucadello, un facoltoso contabile a servizio del governo della Serenissima. Una leggenda tramandata dai nonni narra che tutti i membri della famiglia Draghi siano morti di Tisi (tubercolosi). La villa successivamente fu chiusa e abbandonata dal 1965 al 1972 quando il comune di Montegrotto Terme l'acquistò. Dopo l’indagine svolta con le nostre apparecchiature abbiamo trovato alcune anomalie. Chi o cosa ha provato a mettersi in contatto con noi? Forse Lucadello? Quali misteri si nascondono tra le mura della Villa? Di chi è la voce del bambino che abbiamo trovato? Molte sono le domande a cui cerchiamo risposta e i risultati non sono mancati, per saperne di più consultate il sito: www.ghosthunterpadova.com".

I più letti
Torna su
PadovaOggi è in caricamento