← Tutte le segnalazioni

Disservizi

La protesta di Legambiente: "A chi spetta la manutenzione del verde dell'anello ciclabile dei Colli?"

Riceviamo e pubblichiamo:

"Lo scorso 18 maggio, dopo la pubblicazione su un quotidiano di una protesta per le condizioni del tratto di anello ciclabile dei Colli da Este al confine con Monselice, essendo testimoni del cattivo stato del tratto - che abbiamo più volte denunciato - ci siamo rivolti al sindaco di Este e al commissario del Parco Colli Euganei per sapere a chi competa la manutenzione del fondo della pista ciclabile, compreso lo sfalcio periodico dell'erba, in mancanza del quale essa risulta impraticabile.

Siamo ancora in attesa dell’urgente riscontro richiesto al Comune, mentre dal Parco il 4 giugno scorso abbiamo ricevuto la seguente risposta, firmata dal dirigente dr. Michele Gallo: 'Si comunica che la Provincia di Padova, che ha realizzato l’anello ciclabile, ha sottoscritto una convenzione demandando la manutenzione ordinaria del tracciato ai comuni ognuno per la propria tratta di competenza'.

In un intervento del sindaco di Este, Roberta Gallana, datato 9 giugno, si legge che 'Il Comune di Este esegue con continuità la manutenzione del verde, tanto dei cigli stradali che delle aree verdi, garantendo il decoro e la sicurezza della città' e a sostegno di ciò il dirigente del settore Lavori pubblici del Comune, sottolinea: 'Anche se non è di nostra competenza, ci siamo occupati diverse volte dello sfalcio dell'erba dell'anello ciclabile dei Colli Euganei nel tratto che ricade nel nostro comune. Ciò non è più possibile ed è necessario che gli enti competenti provvedano non solo allo sfalcio, ma anche alla manutenzione di un percorso cicloturistico che merita di essere salvaguardato e valorizzato'.

A questo punto qualcuno dovrà spiegare una volta per tutte a chi spetta la competenza della manutenzione dell’anello ciclabile. Siamo stufi di questo ping-pong che non fa onore alle istituzioni e auspichiamo finalmente un’assunzione di responsabilità da parte di chi di dovere.

Nello stesso comunicato Gallana fa appello ai privati e al loro senso civico, sollecitandoli a tenere in ordine le aree di proprietà e ringraziando quanti 'collaborano a tenere in ordine le aree verdi'. Dimentica però di aver ignorato la proposta del comitato l’Olmo, che si era offerto di tenere in ordine l’area omonima, adibita a parcheggio due giorni all’anno in occasione di Este in fiore e abbandonata a se stessa e inagibile per i restanti giorni".

Circolo Legambiente Dai Colli all’Adige, Este

Segnalazioni popolari

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Segnalazioni popolari

  • Segnalazioni

    Avengers Padova vince la partita casalinga contro i Tigers Bolzano

Torna su
PadovaOggi è in caricamento