Sempre più in alto: riflettori accesi per "Salti in piazza" in Prato della Valle

L'evento animerà Prato della Valle venerdì 31 maggio: tra le stelle del salto in alto più attese ci sono Yarisley Silva e Sonia Malavisi

Yarisley Silva e Sonia Malavisi

Sorridenti e rilassate. Ma pronte a dar battaglie. Alla vigilia di “Salti in piazza”, evento che animerà Prato della Valle venerdì 31 maggio, Yarisley Silva e Sonia Malavisi si sono raccontate ai giornalisti in un incontro informale al Caffè Pedrocchi, nel cuore di Padova, organizzato da Assindustria Sport.

Sonia Malavisi

Sonia Malavisi, campionessa italiana assoluta indoor in carica e vincitrice di 4 titoli italiani giovanili nonché detentrice del record nazionale juniores, ha raccontato: «Dopo due anni un po’ difficili a ottobre mi sono trasferita a Cuba per provare a fare il salto di qualità. Sono sicuro che i risultati premieranno questa scelta, se non subito, il prossimo anno. Siamo a L’Avana, anche se da un mese ci siamo trasferite in Europa, a Stoccarda. A Cuba ho la possibilità di lavorare con un tecnico come Navas, che mi ha voluto con sé, e con un’atleta da 4.91 come Yarisley. Al di là dell’aspetto tecnico, lì c’è una realtà completamente diversa dalla nostra, che ti fa rendere conto di come qui in Italia abbiamo tutto e non ce ne accorgiamo. La vita non è facile, ci sono tre cibi (carne, uova e persino il pesce è difficile da trovare), ed è complicato collegarsi a internet: avevo un’ora al giorno per farlo». A Padova, venerdì sera, è in cerca di progressi. «Il minimo per i Mondiali di Doha è 4.56, sono arrivata per ora a 4.50, ci sono vicina e spero che già questa possa essere la volta buona. Penso che una piazza come Prato della Valle possa dare qualcosa in più, è un contesto che ti trasmette grande carica».

Yarisley Silva

Dopo Sonia è toccato a Yarisley Silva, campionessa del salto con l’asta della rassegna iridata di Pechino 2015 raccontarsi: «Sono felice che Sonia si sia trasferita a Cuba, in pedana è una potenziale “nemica”, ma la sua presenza mi stimola particolarmente ed è un aspetto davvero positivo potermi allenare con lei. Ho cambiato look da pochissimo», ha aggiunto riferendosi ai capelli corti e ossigenati, tanto diversi dalle immagini che ha nelle locandine della manifestazione. «Oggi mi sento bene dopo un momento difficile nell’indoor, in cui sono arrivata a 4.50, misura che non mi accontenta. Ora come ora penso di poter valere almeno 4.60 o 4.70 metri, fa parte della vita stessa avere momenti buoni e meno buoni”. Prato della Valle? Potrà darci qualcosa di più, proprio come dice Sonia». A questo link è possibile trovare ampi stralci dell’incontro con i giornalisti al Caffè Pedrocchi organizzato da Assindustria Sport Padova.

Gli atleti in gara

Questi gli atleti che saliranno in pedana. Donne: Yarisley Silva, Robeilys Peinado, Sonia Malavisi, Roberta Bruni e Maria Roberta Gherca. Uomini: Ernest Obiena, Alioune Sene, Hichem Cherabi, Nikolaos Neranzis, Alessandro Sinno e Max Mandusic.

"Coloratletica" e "Grand Prix di Velocità"

Va ricordato che, dalle 17, ci sarà spazio per i bambini tra gli 8 e gli 11 anni che partecipano a “Coloratletica”, e poi, dalle 19, per quelli un po’ più grandi di scena nel “Grand Prix di Velocità”, sui 50 metri piani, sempre in Prato della Valle. Dalle 20, poi, toccherà ai campioni, per uno spettacolo gratuito di altissimo livello.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Blocco del traffico, come funziona: il vademecum con tutte le informazioni utili

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

Torna su
PadovaOggi è in caricamento