Mondo del basket in lutto: scomparso “Gegè” Papa, vicepresidente della Virtus Padova

Una grave malattia ha strappato alla vita l'uomo di sport, da oltre trent'anni dirigente della prima squadra di pallacanestro della città

Eugenio "Gegè" Papa

Una grave malattia dal decorso rapido. E il mondo del basket italiano piange: è scomparso Eugenio Papa, storico vicepresidente della Virtus Padova.

La scomparsa

Conosciuto da tutti come “Gegé”, da oltre trent'anni Papa era dirigente della prima squadra di pallacanestro della città: conosciuto e apprezzato per il suo acume, la diplomazia, la capacità di ascolto e l’umanità che signorilmente esprimeva, ha lasciato la grande “famiglia Virtus” nel pomeriggio di mercoledì 30 gennaio, a poche ore dalla sfida della sua “creatura” contro Reggio Emilia.

La vittoria

E i suoi ragazzi hanno voluto onorarlo al meglio: mettendo in campo tutto il cuore possibile (e nonostante l’assenza di De Nicolao e l’influenza di Piazza e Schiavon) la Virtus ha vinto in trasferta 74-67, agganciando così Faenza al secondo posto. Padova sul tavolo cala nuovamente il Jack: un Filippini mostruoso tocca infatti quota 33 punti e si conferma per la seconda partita di fila indiscusso Mvp dei neroverdi. Match che viene già indirizzato nel primo quarto con due triple di Motta, una di Pellicano e 10 punti di Filippini a scavare il primo solco (15-25). Filippini in condizioni strepitose diventa demiurgo della sfida, con ogni cosa che tocca diventa oro: arriva a 22 punti a metà partita con un 3/3 dalla distanza e in totale onnipotenza cestistica. Super prova anche di Teo Motta che si rende preziosissimo in regia andando a sopperire all’assenza di un febbricitante De Nicolao. Reggio prova a rientrare in partita nel terzo quarto arrivando anche a -4, ma ancora Filippini è immarcabile e rimette a posto le cose (63-52) con ultimo quarto più o meno di amministrazione. Segnali importanti arrivano poi dal gioiellino Pellicano, Ferrari si conferma fondamentale con 14 punti, 7 rimbalzi e 3 assist e pure Motta dà continuità alla grande prova del rientro contro Ozzano con 12 punti e 5 assist. Complici le cadute di Faenza a Cremona e Cesena a San Vendemiano, ora Virtus Padova è seconda in coabitazione con la Rekico e a due punti dai Tigers primi: “Gegé” sarà orgoglioso dei suoi ragazzi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento