Calcio, iniziata la tre giorni della Nazionale Under 21 ad Abano Terme

Il "battesimo" con la conferenza stampa di Gigi di Biagio, accolto dal sindaco Federico Barbierato: gli azzurrini partiranno mercoledì 14 novembre alla volta di Ferrara, dove affronteranno in amichevole l'Inghilterra

Il ct Gigi di Biagio col sindaco di Abano Terme, Federico Barbierato

Abano Terme abbraccia gli Azzurrini: è iniziata lunedì 12 novembre la tre giorni della Nazionale Under 21 nel capoluogo aponense.

Il programma

La selezione allenata da Gigi Di Biagio "stazionerà" in zona termale fino a mercoledì 14 novembre, quando partirà alla volta di Ferrara dove giovedì 15 affronterà in amichevole l'Inghilterra. Ad aprire questa tre giorni una conferenza stampa a Villa Bassi, e a fare gli onori di casa è stato il sindaco Federico Barbierato: «Siamo molto contenti di aver intrapreso questo percorso con la Figc. È la terza selezione azzurra che viene ospitata ad Abano Terme, e nelle occasioni precedenti poi l’Italia ha sempre vinto quindi portiamo fortuna». Gli azzurrini si alleneranno sia lunedì 12 (seduta aperta al pubblico) che martedì 23 novembre - a porte chiuse - allo Stadio delle Terme di Monteortone.

«Sogniamo di vincere gli Europei»

Queste, invece, le dichiarazioni rilasciate dal ct Gigi Di Biagio: «Grazie per l’ospitalità, le nostre Under hanno fatto da apripista e sapevamo che ci saremmo trovati pienamente a nostro agio ad Abano Terme. Giocheremo con Inghilterra e Germania per testare il nostro momento, non avendo partite ufficiali puntiamo a giocare amichevoli con nazionali forti perché credo sia inutile vincere 3-0 solo per farsi dire che siamo stati bravi. A giugno abbiamo l’Europeo in casa nostra e il nostro sogno nel cassetto è quello di vincere. Le aspettative sono alte e quindi le responsabilità aumentano, ma non mi spavento. Bonazzoli? Lo conosciamo da 7-8 anni, con me ha esordito quattro anni fa ed è stato il più giovane a farlo, lui farà parte dei 30 che verranno chiamati per Europeo e poi dovrò scremarli fino ad arrivare a 23 quindi mi devo guardare intorno. Tonali? Tra i nostri obiettivi c’è quello di lavorare anche per la nazionale maggiore quindi più ne vanno e meglio è. La situazione dei giovani? È peggiorata perché giocano sempre meno nelle squadre di club ed è un dato di fatto, non una polemica o una critica! Se un allenatore reputa che un giocatore italiano è bravo lo mettono in campo, non so poi se c’è anche poco coraggio. Ma non ci lamentiamo, dobbiamo pensare a trovare soluzioni coi ragazzi che abbiamo e basta».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Violento frontale in curva: due feriti, donna incinta soccorsa con l'elicottero

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento