Coronavirus e pallone: le ragazze del Calcio Padova femminile hanno deciso di allenarsi regolarmente

«D'altra parte - hanno spiegato le atlete - non può essere un virus a farci tornare indietro adesso che il calcio femminile ha messo fuori la testa».

«Nei momenti difficili, e questo lo è, le donne dimostrano di avere più senso di responsabilità e, di sicuro, anche più ragionevolezza».
A dirlo è Fabio Di Stasio, allenatore del Calcio Padova Femminile che ieri mattina ha veicolato alle sue atlete via whatsapp la domanda: "Ragazze, cosa pensate circa l'allenamento di stasera?". La risposta, univoca, non si è fatta attendere: "Mister, non scherzare: facciamo regolarmente l'allenamento!".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alzare la testa

Così, mercoledì sera, si sono tutte presentate nonostante il campionato sia, come noto, sospeso. «Ovviamente - riferisce Di Stasio - abbiamo messo in atto tutte le avvertenze del caso: non più di dieci atlete per spogliatoio e indumenti direttamente nelle borse delle singole». La foto di rito, ad inizio allenamento, conferma non solo la voglia di socialità delle ragazze ma anche la loro voglia di non darla vinta alla paura. «D'altra parte - hanno ribadito - non può essere un virus a farci tornare indietro adesso che il calcio femminile ha messo fuori la testa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Boschi in fiamme sui Colli: nuovi focolai sul monte Solone, tornano in volo gli elicotteri

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • 60enne padovano attraversa l'Italia in camion nonostante la positività al Coronavirus

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: calano i ricoveri e aumentano i guariti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento