Calcio, miracolo all'Euganeo: rimonta in pieno recupero, finisce 2-2 tra Padova e Pescara

Pareggio all'ultimo respiro per i biancoscudati, che sotto di due gol riescono a conquistare un punto ormai insperato grazie alle reti di Cisco e Cappelletti

Chiamatelo pure "miracolo all'Euganeo": termina 2-2 tra Padova e Pescara, ma è un pareggio che ha dell'incredibile per i biancoscudati, in rete per due volte in pieno recupero.

La cronaca

A sbloccare il risultato dopo 26 minuti è una punizione col contagiri dal limite dell'area di Brugman, il cui destro non lascia scampo a Merelli, mentre il raddoppio arriva a inizio ripresa con Mancuso, abile a insaccare un calcio di rigore a dir poco contestato dai pochi tifosi presenti all'Euganeo (causa giorno lavorativo). Sembra tutto finito, e invece i biancoscudati si accendono e trovano il pari in piena zona Cesarini: prima Cisco si inventa un eurogol con un missile terra-aria dai 30 metri che tocca la traversa prima di insaccarsi, e all'ultimo secondo Cappelletti di tacco beffa Fiorillo facendo esplodere lo stadio.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento