Importanti soddisfazioni per Club 91 che nel karting è in costante crescita

Il team patavino composto da Martinello, Polauszach, Gangi, Schiavo e Lorenzetto traccia un bilancio delle prime, positive, uscite stagionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Il team patavino composto da Martinello, Polauszach, Gangi, Schiavo e Lorenzetto traccia un bilancio delle prime, positive, uscite stagionali.

Club 91 Squadra Corse, in sinergia con BGR, protagonista anche nel mondo dei kart, nell’ambito della specialità endurance, in questo inizio di stagione agonistica 2019.

Il team patavino composto da Marco Martinello, Demetrio Polauszach, Gabriele Gangi, Alberto Schiavo e Riccardo Lorenzetto ha già raccolto importanti soddisfazioni, a partire dai tre eventi affrontati nel contesto della Winter Cup sul circuito di Lignano.

Varie le durate del trittico di manifestazioni affrontate: nella quattro ore del 9 febbraio il sodalizio composto da Club 91 Squadra Corse e BGR ha concluso decimo, nella 6 ore del 2 marzo è arrivato il dodicesimo posto mentre nella otto ore del 23 marzo, evento di livello nazionale, l’ottavo raccolto risulta essere un piazzamento decisamente significativo.

«Nella Winter Cup ci siamo comportati molto bene – racconta Marco Martinello – soprattutto nella otto ore, di fine Marzo, perchè vi partecipavano tutte le squadre più forti a livello italiano. Erano presenti anche team di livello internazionale quindi, per noi, l’ottavo posto è da considerarsi alla pari di una vittoria. Le sette squadre arrivate davanti a noi sono, tutte, tra le migliori venti nel ranking mondiale. Questo piazzamento ci fa ben sperare in vista della ventiquattro ore di Lignano, prevista a Giugno. Sulla carta sarà la gara più importante per noi».

Un opaco sedicesimo posto, su ventiquattro partenti, è arrivato alla sette ore di Jesolo il 23 Febbraio, evento che ha visto salire sul gradino più alto del podio il team slovacco Young and Wild, il quale è attualmente tra i migliori tre a livello mondiale.

Nella due ore di Moniga, in provincia di Brescia, la coppia composta da Lorenzetto e Polauszach ha centrato il terzo posto, nonostante alcuni fuori programma che non hanno tuttavia fatto sfuggire il primo trofeo stagionale a Club 91 Squadra Corse e BGR.

Dulcis in fundo un altro risultato di rilievo, il quarto posto, alla tre ore del BI Karting, quasi in casa, al 3 Marzo: un podio conquistato sul campo è stato vanificato per via di una penalità ma il passo dimostrato, lottando sino all’ultimo metro, conferma la crescita di tutta la squadra.

«A Jesolo la concorrenza era davvero di primo livello – sottolinea Marco Martinello – ma, dobbiamo essere onesti, il risultato può considerarsi discreto. A Moniga è andata sicuramente meglio, primo podio stagionale per noi, nonostante un mezzo non troppo performante ed un errore al box. Il boccone più amaro, sin qui, è il terzo posto sfumato, per una penalità, al BI Karting. Abbiamo lottato, sino alla fine, ed abbiamo concluso quarti. Ci sta un pochino stretto».

Il team composto da Club 91 Squadra Corse e BGR tornerà in pista per il Trofeo di Primavera, sul circuito di Lignano, tra Aprile e Maggio, unitamente alla ventiquattro ore di inizio Giugno.

Non è da escludere qualche altra uscita test per mantenere alto il livello di concentrazione.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento