Coppa Italia, derby Cittadella-Padova: rotondo 3-0 dei granata che passano il turno

Prima ufficiale per le padovane che si sono affrontate domenica sera al Tombolato: a decidere il match un rigore di Iori, il raddoppio di Diaw e il gol di testa di Celar

Prima ufficiale per Cittadella e Padova che domenica sera si sono affrontate al Tombolato per il secondo turno di Coppa Italia nel derby di metà agosto davanti a 2.500 spettatori. A conquistare il successo sono stati i padroni di casa che già dopo 28 minuti avevano ipotecato il risultato con due reti in quattro minuti.

La partita

Serata di gran caldo con lo stadio della città murata avvolto in un cappa di afa. I primi venti minuti scorrono senza sussulti con le formazioni a studiarsi e a prendere le misure della gara. L'episodio che sblocca il match arriva al minuto 24 quando Cherubin stende in area Diaw e l'arbitro Orsato di Schio indica il dischetto. Dagli undici metri Iori spiazza Minelli con il capitano granata che sigla così il primo gol stagionale del Citta. Passano solo 4' e i padroni di casa raddoppiano con un colpo di testa di Diaw che si incunea perfettamente tra le maglie larghe della difesa ospite, insaccando senza troppi problemi. A inizio ripresa il Padova sfiora la rete con il palo colpito da Santini che da pochi passi ha stampato la sfera sul legno. Per tutta la seconda frazione i biancoscudati tentanto di riaprire la sfida, creando almeno due nitide occasioni da rete fino a 5' dal termine quando il Cittadella chiude i conti con il terzo gol firmato dal giovane ventenne Celar grazie a un'incornata ravvicinata dopo una strepitosa parata di Minelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento