Pugile studentessa al Bo collassa dopo l'incontro, operata: è in Rianimazione

Il round più lungo per la 26enne residente a Mestre, ma originaria di Padova, dove studia all'Università, che è collassata al termine di un match a Chieti nel pomeriggio di sabato

Francesca Moro

È stata operata nelle scorse ore Francesca Moro, la pugile di 26 anni residente a Mestre, ma originaria di Padova, dove studia all'Università, in coma dal tardo pomeriggio di sabato, quando ha accusato un malore a causa di una emorragia cerebrale dopo aver disputato un match di un torneo femminile a Chieti. I medici hanno dovuto drenare un ematoma subdurale acuto, per poi ricoverare la paziente nel reparto di Rianimazione dell'ospedale di Pescara. È lì che la giovane atleta, attorno alla quale si sta stringendo l'intero mondo della boxe, è stata trasferita dopo essere stata trasportata in un primo momento all'ospedale di Chieti, già priva di conoscenza. È stata sottoposta a una tac cerebrale che ha evidenziato l'emorragia in corso. I medici sono ottimisti: nelle ultime ore, infatti, si evidenziano tenui segnali di evoluzione positiva del quadro clinico che fanno sorgere, accanto alla speranza, un cauto ottimismo sulle possibilità di piena ripresa della ragazza, la cui situazione verrà costantemente seguita e supportata a tutti i livelli.

IL MATCH. Il collasso dopo che il giudice, nel tardo pomeriggio di sabato, aveva appena decretato vincitrice l'avversaria di Francesca Moro sul ring. La 26enne si sarebbe portata una mano al volto e sarebbe stata portata fuori a braccia. Nulla durante i round dell'incontro, una delle semifinali in che si sono disputate a Chieti nell'ambito del Torneo nazionale di boxe femminile, avrebbe fatto presagire il malore, ma gli accertamenti sono ancora in corso. È stata immediata la richiesta di un'ambulanza del Suem 118 e il trasferimento in ospedale. Francesca, categoria Elite II serie 57 chilogrammi, aveva raggiunto l'Abruzzo in auto con due compagne della società Union Boxe Mestre 1948, nella cui palestra di via Olimpia a Mestre si allena.

L'INCHIESTA. Sulla vicenda, il sostituto procuratore della Repubblica di Chieti Lucia Campo ha aperto un fascicolo per lesioni aggravate, al momento nei confronti di ignoti. Il magistrato ha anche disposto il sequestro delle immagini dell'ultimo combattimento della pugile e di quelli da lei disputati in precedenza, nel tentativo di ricostruire cosa abbia poi ha portato al drammatico epilogo. Il pm potrebbe anche nominare un esperto per l'esame delle immagini. Sono stati i carabinieri della compagnia di Chieti a rimettere una segnalazione alla Procura teatina.

CHI È. Francesca Moro negli anni ha inanellato, prima del match di sabato, un record di 5 vittorie, 7 sconfitte e 2 pareggi. Ha studiato al liceo Giordano Bruno di Mestre, per poi frequentare Giurisprudenza all'Università di Padova. Una volta che la notizia è giunta Mestre, in Abruzzo si sono portati i parenti stretti di Francesca Moro e i dirigenti della Union Boxe Mestre.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Morto in gita, il legale dei genitori di Domenico Maurantonio: "Sei presunti responsabili"

    • Cronaca

      Altri 15 profughi a Bagnoli: la rabbia di Milan, Minniti si scusa, il prefetto: "Solo poche ore"

    • Cronaca

      Padova, dai "furbetti" delle tasse universitarie all'incremento del 1000% dei reati societari e fallimentari: il 2016 della Guardia di Finanza

    • Economia

      Nella morsa della crisi, la manifestazione simbolica: "Sotto il Salone" chiude per un'ora

    I più letti della settimana

    • Lutto nel mondo del calcio, se ne va un altro dei "panzer": muore il terzino Cervato

    • Il Padova stende il Modena fuori casa: arrivano i tre punti allo stadio Braglia, secondo posto

    • Play off Challenge, la Kioene Padova si gioca l'ultima chance di accedere ai quarti

    • Ottavi play off Challenge, la Kioene vuole chiudere i conti: domenica gara2 contro Sora

    • Ascoli-Cittadella 2-1: un palo, un'espulsione e i padroni di casa completano la rimonta

    Torna su
    PadovaOggi è in caricamento