Calcio a 5, la Luparense riparte dopo la sconfitta in Coppa: giovedì gara 1 dei playoff contro Latina

Inizia dal PalaLupi la serie dei quarti di finale. La carica di Zarattini: "Siamo la squadra da battere"

Dimenticare il passo falso e iniziare a correre fino alla conquista del tricolore. La Luparense, dopo la sconfitta per 5-1 contro il Kaos Reggio Emilia in finale di coppa della Divisione, deve subito voltare pagina: giovedì 3 maggio a San Martino di Lupari arriva l’Axed Latina per gara 1 dei quarti di finale dei playoff scudetto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La carica del presidente

Ci saranno defezioni importanti per questa sfida, su tutte Honorio, Tobe e Mello, ma il Presidente Stefano Zarattini non vuole che vengano fatte polemiche arbitrali: “Ci sono stati episodi sfavorevoli non lo nego, ma non deve diventare un alibi per la sconfitta. Quella di domenica sera non è stata la solita Luparense, ci siamo messi noi in condizione di svantaggio nei confronti del Kaos e dobbiamo guardare già avanti. E’ questo il momento di stringerci tutti intorno, guardarci negli occhi e far vedere a tutti che i Lupi, come ogni anno, sono la squadra da battere per poter alzare il trofeo di Campioni d’Italia”. Il numero 1 del club è sicuro di un’immediata reazione nella prima partita al PalaLupi: “Senza dubbio sono certo che i giocatori che scenderanno in campo vorranno dimostrare che abbiamo una rosa completa e che quindi, nonostante le assenze, possiamo competere in ogni caso ad alti livelli. Anche chi sarà in tribuna per scontare la squalifica darà il massimo sul piano emozionale per spingere i compagni da fuori, abbiamo sempre fatto del gruppo la nostra arma in più e in questo momento dobbiamo dimostrarlo. La partita non sarebbe stata semplice neanche con tutti gli effettivi a disposizione perché, arrivati a questo punto, tutte le squadre si esprimono ad alti livelli. Io però in questa squadra credo ciecamente e ribadisco che non ho il minimo dubbio sul fatto che giovedì vedremo una reazione importante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Ecco la nuova ordinanza con le riaperture del 25 maggio e del primo giugno»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Gli cade addosso la fresatrice mentre la carica con un muletto: muore imprenditore

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi che tornano a salire

Torna su
PadovaOggi è in caricamento