Calcio a 5, sarà derby veneto in semifinale: la Luparense sfida la Came Dosson

Gara 1 si disputerà lunedì 14 maggio al PalaBruel di Bassano del Grappa, che ospiterà i Lupi nelle fasi finali della poule scudetto

E che derby sia: semifinale tutta veneta per la poule scudetto di calcio a 5, con la Luparense (vincitrice ai quarti contro Latina) che sfiderà la Came Dosson, rivelazione stagionale capace di eliminare Napoli.

Spostamento a Bassano del Grappa

E gara 1, in programma lunedì 14 maggio alle ore 20.30, si disputerà a Bassano del Grappa: il PalaBruel è stato difatti designato per ospitare i campioni d’Italia in carica nelle prossime sfide casalinghe. L’impianto bassanese e i Lupi tornano quindi a incrociare le loro strade, come spiega il Presidente Stefano Zarattini: “Sono contento per questa soluzione. Quando sento nominare Bassano mi vengono in mente gli scudetti vinti e ovviamente sono dei ricordi indelebili nella mia mente e in quella dei sammartinari. Da sempre il comune vicentino è una piazza importante per il Futsal e ci ha sempre accolto alla grandissima. Tutte le volte che la Luparense ha giocato lì c’è stata ogni volta una grandissima risposta di pubblico e non posso che esserne felice perché vuol dire che anche i bassanesi ci seguono e vengono a tifarci. E’ sempre un gran colpo d’occhio entrare al palazzetto e vederlo pieno, da presidente è un orgoglio ma penso che anche per i giocatori, nel vedere una cornice di pubblico imponente, scatti la molla che li porta a dare quel qualcosa in più in campo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quattordicesima semifinale consecutiva

Il numero uno del club rossoblù continua chiamando a raccolta i propri tifosi: “Dobbiamo spostare il paese, San Martino deve dimostrare che, nonostante i 20 km di differenza, il seguito di pubblico è importante. I nostri tifosi non ci hanno mai fatto mancare l’appoggio (trasferte comprese) e sono sicuro che sarà così anche questa volta. Il mio appello è quello di venire al palazzetto per spingere i ragazzi verso la conquista di gara 1, partire bene sarebbe fondamentale in vista della seconda partita e l’apporto della gente sarà fondamentale, sia sammartinara che non. Penso altresì che sarà uno spot per il futsal, andiamo ad affrontare la quattordicesima semifinale consecutiva e ci presentiamo come campioni in carica. Non sarà semplice riconfermarsi perché le avversarie sono tutte di grandissimo valore ma ci proveremo perché i veri Lupi non mollano mai”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - In serata morto un 47enne. Ripartenza, tornano i pranzi sui colli

  • Gravissimo incidente nella serata: un decesso e due persone ferite nello schianto

  • Tragico schianto nella serata di domenica: morta una donna, centauro ferito

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, il primo aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento