Ginnastica: alla Kioene il grande spettacolo con la prova dei campionati di serie B, A2, e A1

Nell’anno del centocinquantesimo della Federazione Ginnastica d’Italia il Corpo Libero Gymnastics Team riporterà l'evento per celebrare la storia dello sport

Dopo le edizioni di Padova 2011, 2012 e 2013 che hanno visto un Kioene Arena (all’epoca Palafabris) sold-out per tre edizioni i prossimi 29 e 30 marzo, il palazzetto di via San Marco tornerà a essere l’arena della ginnastica artistica e più precisamente di PADOVA 2019 – HISTORY IS NOW #bepartofit.

L'evento2

Nell’anno del centocinquantesimo della Federazione Ginnastica d’Italia il Corpo Libero Gymnastics Team di Padova riporterà la grande ginnastica italiana per celebrare la storia e scriverne una nuova pagina. Si preannuncia uno spettacolo senza precedenti: 16 ore di ginnastica artistica maschile e femminile, 3 campionati, 72 squadre in gara, più di 500 atleti tra cui i migliori azzurri ed alcune eccellenze straniere, 4000 appassionati pronti ad infuocare il campo gara con il loro calore e tra una rotazione e l’altra, spettacoli, esibizioni e giochi all’insegna di una giornata memorabile!

Le competizioni

I tre massimi campionati a squadre di ginnastica artistica maschile e femminile della Federazione Ginnastica d’Italia tornano a Padova. L’organizzazione è stata affidata al Corpo Libero Gymnastics Team che attraverso il suo brand Corpo Libero Eventssta mettendo in campo la sua decennale esperienza nell’organizzazione di eventi sportivi per regalare agli atleti in gara e al pubblico padovano uno spettacolo indimenticabile. Venerdì 29 marzo con inizio alle ore 16 (cerimonia d’apertura ore 15.50) la Kione Arena aprirà le porte al campionato di serie B. Sabato 30 marzo sarà invece la volta dei campionati di serie A2 e A1 per una giornata intera dedicata alla ginnastica artistica maschile e femminile con inizio alle ore 9 (campionato di serie A2, cerimonia d’apertura ore 8.45) e alle ore 14.30 (campionato di serie A1, cerimonia d’apertura ore 14.10). Alle 16.30 circa scenderanno in campo i migliori club d’Italia con la seconda suddivisione maschile e la terza suddivisione femminile del campionato di serie A1.

I biglietti

I biglietti per le due giornate di gara sono disponibili sul circuito Ticketone o presso la segreteria del Corpo Libero Gymnastics Team A.S.D. (c/o Palaindoor di Padova, viale Nereo Rocco 10, 35136 Padova). Tramite il sito events.corpolibero.org, nella sezione dedicata all’evento,si possono trovare tutte le informazioni relative all’acquisto dei biglietti ed essere poi reindirizzati alla pagina dedicata alla vendita per i privati o a quella dedicata ai gruppi. Per la giornata di Venerdì 29 marzo (campionato di serie B) è prevista una sola fascia di prezzo e il costo è di € 12 piùdiritti di prevendita (posto unico non numerato). Per la giornata di Sabato 30 marzo (campionati di serie A2 e A1) sono in vendita 3 tipologie di biglietti: Secondo anello posto unico non numerato al costo di € 14 più diritti di prevendita Primo anello posto numerato al costo di € 20 più diritti di prevendita Biglietto VIP con posto numerato in tribuna vip, accesso all’hospitality e parcheggio riservato al costo di € 40 più diritti di prevendita Per i gruppi, ogni 15 biglietti acquistati della stessa categoria di prezzo, verrà regalato un biglietto omaggio della stessa fascia di prezzo. Le vendite dei biglietti riservati ai gruppi sarannoaperte fino a Venerdì 22 marzo. Le vendite sul portaleTicketoneinvece saranno aperte fino aGiovedì 28 marzo. Durante le giornate dell’evento saranno attive le  biglietterie presso il Kioene Arena. Grazie ad una partnership con il Comune di Padova, gli atleti ed i possessori del biglietto d’ingresso alle competizioni potranno accedere gratuitamente ai musei civici della città di Padova (eccezion fatta per la Cappella degli Scrovegni e per le mostre con biglietto SIAE) nei due mesi successivi al giorno dell’evento. 

Ginnastica e beneficienza

Il Corpo Libero Gymnastics Team ha deciso inoltre di perseguire con l’organizzazione dell’evento anche uno scopo benefico donando parte dell'incasso dei biglietti alla Fondazione Vite Vere Down Dadi di Padova. L’obiettivo della Fondazione è quello di pensare, realizzare e sostenere progetti, attività e iniziative che servano ad un più agevole inserimento nella società delle persone con sindrome di Down o con disabilità intellettiva. Lo scopo della Fondazione e la volontà dei suoi fondatori è di finanziare attività che permettano alle persone con disabilità di vivere una vita quanto più possibile autonoma, indipendente ed integrata, ciascuno in rapporto alle proprie capacità e potenzialità (www.downdadi.it). Il contributo che l’evento porterà alla Fondazione sarà impiegato a sostegno del progetto “SlowDown Santa Sofia” è un progetto della Fondazione Vite Vere Down DADI che consistenell’avvio diuna struttura turistica ricettiva per il pernottamento e la colazione a Padova, gestitada persone consindrome di Down e Disabilità Intellettiva. A questo proposito sabato 30 marzo, al termine della gara di serie A1 si terrà alle 20.45 presso il Palaindoor di Padova (sede del Corpo Libero Gymnastics Team A.S.D. – Viale Nereo Rocco 10, 35136 Padova PD) una cena di gala che vedrà la presenza di grandi campioni della ginnastica e non solo. Durante la cena si terrà un’asta di beneficenza a sostegno della Fondazione Vite Vere Downdadi. Chi fosse interessato a partecipare può richiedere informazioni e prenotarsi inviando una e-mail all’indirizzoeventi@corpolibero.org.

Padova_2013 (1)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui Colli: ciclista si scontra con un furgone, morto un 55enne

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Smantellato giro di prostituzione e casa di appuntamenti in un residence della Guizza

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere in un campo, è un cacciatore sessantenne scoperto da un agricoltore

  • Ciclista di 49 anni padovano viene travolto da un'auto nel veneziano: morto sul colpo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento