Cittadella Hockey ko in casa, Verona Corsaro tra le mura granata: pronti per la sfida

Il tecnico Mauro Pierobon: “Nella prima frazione abbiamo giocato davvero male, non possiamo nasconderci"

E’più amaro del previsto il ritorno in campionato del Cittadella Hockey, sconfitto venerdì sera di fronte al proprio pubblico dal CUS Verona. Una prestazione che gli scaligeri hanno saputo interpretare meglio dei granata in alcuni tratti, vincendo così 4-2 grazie ad un primo tempo di qualità. Al termine della prima frazione infatti, veronesi avanti 4-1 con il Cittadella che nel secondo tempo prova a reagire, colpisce addirittura quattro pali senza però riuscire ad abbattere in maniera definitiva la retroguardia scaligera nonostante le reti di Vendrame e Sica. Una battuta d’arresto, tuttavia, che non preoccupa il tecnico granata Mauro Pierobon: “Nella prima frazione abbiamo giocato davvero male, non possiamo nasconderci - spiega - poi nella seconda siamo stati invece abili ad attaccare, a provarci, a mettere in campo la nostra qualità. Il risultato purtroppo non ci ha sorriso, vuoi per l’imprecisione sotto porta, vuoi però anche per i quattro pali colpiti. E’una sconfitta che lasciamo al passato e dalla quale vedremo di imparare molto, il più presto possibile. Stiamo cambiando alcuni nostri fondamentali, attuando nuove soluzioni e queste modifiche necessitano di tempo per essere assimilate. Le interruzioni del campionato per la Coppa Italia e la nazionale non ci hanno aiutato, ma siamo comunque pronti a rialzare la testa già dalla prossima sfida”.

LE PROSSIME SFIDE.

Una sfida che non sarà contro una squadra qualsiasi però. Perchè nel prossimo fine settimana si va a far visita al Milano, che anche ieri si è confermato straripante abbattendo 7-1 l’Asiago e confermandosi in vetta alla classifica. “Contro Milano è sempre una battaglia - commenta Pierobon - ha abbiamo una settimana per preparare a dovere la partita e una volta lì, come sempre, ce la giocheremo”. In classifica Milano e Verona guidano con 15 punti, a 12 il Vicenza, a 10 Padova seguito dal Cittadella con 9 punti. Poi Torino a 6, Monleale e Ferrara a 3, Asiago 2 e Forlì 0.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento