Pallavolo Padova: Santo Stefano amaro per i bianconeri sconfitti 3-0 a Civitanova

La Kioene cade in tre set all’Eurosuole Forum contro una Cucine Lube rivitalizzata. Padova si gode l’atteggiamento combattivo della squadra soprattutto nel secondo set

La Kioene cade in tre set all’Eurosuole Forum contro una Cucine Lube Civitanova rivitalizzata. Padova non riesce nel colpaccio in trasferta, anche se l’atteggiamento combattivo della squadra soprattutto nel secondo set (peccato per le troppe incertezze arbitrali che hanno spezzato il ritmo) non lascia troppi rimpianti ai bianconeri. La Lube – alla prima in casa con coach De Giorgi in panchina – gioca una partita di sostanza e riesce a mettere a terra i palloni decisivi sfruttando la qualità dei propri campioni. Nel terzo parziale i cucinieri hanno trovato la strada spianata davanti a loro, con Torres fuori da metà del secondo set per una contrattura muscolare che però non desta preoccupazione in casa bianconera. 

La partita

Coach Baldovin manda in campo dall’inizio il nuovo arrivo Barnes al posto di Cirovic e nelle prime battute le squadre viaggiano appaiate (4-4). Il primo break lo registra la Kioene, che con Barnes e Torres va sul 5-8, con l’opposto portoricano positivo sia in attacco che a muro. Complice qualche errore di troppo dei veneti, la Lube ribalta presto il risultato e il muro di Cester del 12-10 costringe coach Baldovin al time out. Juantorena è implacabile al servizio e Civitanova allunga 15-10. Nonostante il tentativo di recupero, con Bruno alla battuta i padroni di casa prendono il largo (23-15). A chiudere ci pensa Sokolov con la diagonale del 25-17. Il secondo set comincia con una bella serie al servizio che porta il punteggio sullo 0-3. Coach De Giorgi chiede pausa dopo l’attacco out di Sokolov per il provvisorio 1-5 e al rientro in campo Volpato piazza a terra un ace. Contestazioni di Padova sul 3-7 (poi 4-6), con la palla valutata fuori asta dopo una difesa di Civitanova. L’arbitro assegna inizialmente il punto a Padova, ma viene chiesto un video check che però non mostra l’immagine. Il direttore di gara assegna la palla contesa alla Lube e questo scatena le proteste della squadra di casa. Anche la Lube ha da ridire sull’azione del 9-12, con la coppia arbitrale in difficoltà. Tornando al gioco, Civitanova è brava a recuperare (12-12) con Premovic in campo per Torres, uscito per una fasciatura alla caviglia. Louati trova l’ace del 16-18 e prosegue un bel testa a testa tra le due squadre. Il primo set ball arriva sul 24-23 e il muro di Leal su Premovic sbarra il cammino alla Kioene (25-23).  Avvio con acceleratore al massimo per la Lube nel terzo set, che con Juantorena piazza due ace consecutivi (5-1). La squadra di De Giorgi si esprime molto bene a muro e il block di Bruno su Barnes vale il provvisorio 15-9. La reazione della Kioene però non è sufficiente a riaprire i giochi. Sul 19-9 Sperandio prende il posto di Polo e il doppio servizio vincente di Barnes sul 22-15 porta la Lube a chiedere time out. Il finale è di Civitanova, con il muro vincente dell’ex Diamantini che chiude il match 

Domenica alla Kioene

La gara di questa sera sarà trasmessa in replica giovedì 27 dicembre alle ore 21.40 su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Nel corso della settimana, repliche del match anche su Tv7 Sport (canale 212 del digitale terrestre) giovedì alle ore 22.00, venerdì alle ore 20 e sabato alle ore 18. Il prossimo appuntamento alla Kioene Arena è fissato per domenica 30 dicembre alle ore 18.00 in occasione della sfida contro la Revivre Axopower Milano. Le prevendite on-line sono già aperte sul sitowww.pallavolopadova.com. 

Il coach

Valerio Baldovin (coach Kioene Padova): «Abbiamo giocato il secondo set punto a punto: peccato per non essere riusciti a sfruttare qualche situazione di contrattacco. Abbiamo provato a combattere fino in fondo e questo atteggiamento mi è piaciuto. Peccato per non essere riusciti a trovare la continuità necessaria ma si sa che contro squadre di questa caratura non è facile». 
Ryley Barnes (Kioene Padova): «Sono contento di aver giocato oggi, ma abbiamo affrontato un grandissimo avversario contro che ci ha messo in difficoltà e non ci ha perdonato certi errori. Peccato, ma ora pensiamo a Milano. Per me sarà la mia prima volta alla Kioene Arena e non vedo l’ora di conoscere il pubblico della Kioene Arena»

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendio all'interno di una palazzina di Mestrino: salvato un bambino di sei anni

  • Cronaca

    Impresa di Paolo Venturini nella remota Russia: 39 chilometri a -52 gradi

  • Cronaca

    Minacciano con un coltello il cuoco: denunciati due 17enni in comunità

  • Sport

    Volley serie A, Dalle stalle alle stelle: la Kioene arranca ma poi travolge Monza

I più letti della settimana

  • Scossa di terremoto in Romagna: la terra trema anche in tutto il padovano

  • Gravissimo incidente nell'Alta: le vittime sono due anziani fratelli, morti tra le lamiere

  • Investimento mortale in stazione, treni in tilt: ritardi fino a tre ore su tutta la linea

  • Tremendo schianto auto-camion: morto il sommelier padovano dell'Antico Brolo

  • Tragedia sul lavoro: investito dal collega, muore dopo la disperata corsa all'ospedale

  • De Leo-Tindaci, il mistero delle foto a 14 anni dall'incidente. La famiglia di Mattia vuole la verità

Torna su
PadovaOggi è in caricamento