Pallanuoto: Elisa Queirolo, capitano d'argento con il Setterosa nella Superfinal di World League

«Credo anche che continuando a lavorare potremo ottenere degli ottimi risultati, questo è solo l’inizio di un percorso che ci porterà dritte alle Olimpiadi di Tokyo 2020»

Archiviato il campionato di serie A1 femminile con la Lantech//Longwave Plebiscito Padova, entra nel vivo la stagione di Elisa Queirolo con il Setterosa, che nella Superfinal di World League, a Budapest dal 4 al 7 giugno 2019, ha conquistato un ottimo argento perdendo di misura in finale (10 a 9) con la corazzata Stati Uniti.

Obiettivo Tokyo 2020

Una manifestazione in cui la Nazionale, guidata sapientemente da capitan Elisa Queirolo, ha dimostrato di essere altamente competitiva superando nella fase a girone le nazionali Australiana (9 a 7), Olandese (8 a 7), Cinese (10 a 7), ai quarti di finale il Canada per 15 a 10 e in semifinale la temibile Russia (13 a 12 ai tiri di rigore). «Sono molto contenta di come abbiamo giocato questa manifestazione- commenta Elisa- abbiamo fatto un ottimo torneo, dimostrando che di fatto possiamo giocare contro tutti, soprattutto contro gli Stati Uniti, che al momento, senza dubbio, sono la squadra da battere. Con la finale abbiamo dimostrato che non c’è questo gap che magari c’era stato in precedenza. Credo anche che continuando a lavorare potremo ottenere degli ottimi risultati, questo è solo l’inizio di un percorso che ci porterà dritte alle Olimpiadi di Tokyo 2020».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento