Rally, il sogno diventa realtà: Fabio Peruzzo parteciperà al campionato mondiale

Il pilota di Conselve, portacolori della scuderia Omega, sarà impegnato dal 22 al 25 agosto - insieme al fido navigatore Nicola Terrassan - nell'Adac Rallye Deutschland, decima tappa del FIA World Rally Championship

Fabio Peruzzo è pronto al debutto nel World Rally Championship (credits Fabio Peruzzo)

Ci siamo: la settimana più calda dell'intera carriera sportiva di Fabio Peruzzo è finalmente iniziata. E il FIA World Rally Championship bussa prepotentemente alla porta del pilota di Conselve: è in arrivo l'Adac Rallye Deutschland.

Fabio Peruzzo

Il decimo round del campionato del mondo, in programma dal 22 al 25 agosto in Germania, vedrà il portacolori della scuderia Omega coronare il sogno di tanti piloti, quello di prendere parte alla massima serie planetaria per quanto riguarda il mondo dei rally. Affiancato dall'inseparabile Nicola Terrassan alle note, il patavino si presenterà sulla pedana di partenza alla guida di una Peugeot 208 R2 messa a disposizione da Mauro Dalla Torre. Un sogno lungo quasi trent'anni, che potrà tramutarsi in una splendida realtà come racconta lo stesso Peruzzo: «È un'emozione indescrivibile già da adesso perchè siamo entrati ufficialmente nella settimana più importante, sportivamente parlando, della nostra vita. Figuriamoci quando ci troveremo a scendere dalla pedana di partenza. Il nostro primo avversario sarà l'emozione e, credetemi, domarla quando vedi il tuo sogno diventare reale non sarà per nulla semplice. Non vediamo l'ora che sia giovedì per iniziare a viverlo da dentro ma, prima di fare questo, voglio ringraziare tutti quelli che ci hanno regalato questo. In primis tutti i partners che hanno sostenuto questo progetto. Grazie alla scuderia Omega ed a Maurizio Dalla Torre che ci ha dato fiducia, lasciandoci tra le mani una splendida Peugeot 208 R2».

Fabio Peruzzo Macchina-2

Adac Rallye Deutschland

L'edizione 2019 dell'Adac Rallye Deutschland scatterà ufficialmente giovedì, sulla prova speciale “St. Wendeler Land” (5,20 km), prima di iniziare a fare sul serio. Tre i tratti cronometrati previsti per il giorno seguente, venerdì: “Stein und Wein” (19,44 km), “Mittelmosel” (22,00 km) e “Wadern - Weiskirchen” (9,27 km) saranno ripetuti per due volte. Otto gli impegni che caratterizzeranno la giornata del sabato: due tornate su “Freisen” (14,78 km) e “Römerstraße” (12,28 km) prima di affrontare l'appuntamento clou tedesco con il doppio giro su “Arena Panzerplatte” (10,73 km) e “Panzerplatte” (41,17 km). A chiudere l'evento, nella giornata conclusiva di domenica, saranno le prove di “Grafschaft” (28,06 km) e “Dhrontal” (11,69 km), da percorrere per due passaggi. Un programma molto ricco, chilometraggi decisamente impegnativi per chi si affaccia al panorama rallystico mondiale per la prima volta. «Partiamo con il sorriso stampato in faccia - aggiunge Peruzzo - e speriamo di poterlo mantenere anche alla fine di questa favolosa esperienza. Per i non professionisti, come siamo noi, sarà già dura arrivare sino alla fine. Immaginarsi di affrontare una speciale come la Panzerplatte, lunga oltre quaranta chilometri, è un qualcosa di magico. A parte questa, la Grafschaft e la Mittelmosel, le altre prove sono in linea con le solite che affrontiamo in Italia. Aver corso a Scorzè, qualche settimana fa, ci è stato sicuramente utile come allenamento. Speriamo di non sfigurare, consapevoli del livello elevato della sfida. Daremo il nostro meglio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dalle acque gelide affiora un corpo di uomo: i passanti notano la salma lungo la riva

  • Rotogal brucia: inferno di fuoco all'alba. Il sindaco: «State in casa», Arpav monitora l'aria

  • Centrato in pieno da un'auto mentre attraversa a piedi l'autostrada: morte sulla A4

  • Live maltempo: a Padova e provincia black out e rami caduti, Venezia in ginocchio

  • Cadavere nel parcheggio: fu arrestato per le spaccate, stroncato dalla droga

  • "Situazione meteo in peggioramento, allerta arancione per Bacchiglione e Brenta”: l’aggiornamento

Torna su
PadovaOggi è in caricamento