Run4Eu: una corsa per l’Europa a sostegno della mobilità e dell’incontro fra i popoli

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

La Commissione europea ha finanziato con un contributo di 59.975 euro il progetto Run for Europe (Run4Eu) presentato dal Comune di Gazzo, con la collaborazione dell’Ufficio Politiche comunitarie della Provincia di Padova, nell’ambito del programma comunitario Erasmus+ Sport Small Collaborative Partnership.

Il progetto, che sarà realizzato da qui ad agosto vede a braccetto partner l’Italia con il Comune di Gazzo, capofila, ed il gruppo podistico della Pro Loco di Gazzo e l’Associazione Amici del Brenta di Piazzola sul Brenta, la Romania con la città gemellata di Mioveni, l’Ungheria con la città di Bacsalmas, la Slovenia con la città di Ivancna Gorica e la Francia con l’Associazione Alda (Association of local democracy) con sede a Strasburgo, a cui è associato il comune.

Run4Eu è un progetto a sostegno della mobilità di atleti, volontari, allenatori e personale di organizzazioni no-profit e consiste in un viaggio per l’Europa di oltre 70 podisti/runner dei 5 Paesi membri con l’obiettivo di fornire un evento paneuropeo promuovendo al contempo uno stile di vita in aree rurali remote, piccoli villaggi o città situate nelle aree periferiche dell’Europa. L’iniziativa è stata presentata in occasione di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il vicepresidente della Provincia di Padova Vincenzo Gottardo, il sindaco di Gazzo Ornella Leonardi, l’assessore allo Sport del Comune di Gazzo Silvia Montesso e i rappresentanti del gruppo podistico di Gazzo Pier Luigi Zarantonello e degli Amici del Brenta, Antonio Danieli. “Tutta la progettualità con i paesi europei – sostiene Vincenzo Gottardo – dà un contributo alla costruzione di una vera Europa, soprattutto stimolando i giovani al confronto e mettendo al centro la persona. Lo sport rappresenta la via migliore per crescere sani, mantenersi in salute e liberarsi dallo stress. Uno straordinario veicolo per trasmettere amicizia, solidarietà, entusiasmo, passione e rispetto al di là dei risultati e dei traguardi.

Ecco perché in questi anni ci siamo adoperati per diffondere nei cittadini l’importanza di fare sport a tutte le età e nelle sue molteplici forme. La Provincia di Padova è tra i leader in Veneto per la capacità di ottenere finanziamenti europei. Un risultato raggiunto grazie alla riconosciuta capacità dell’Ente di portare a termine e rendicontare in maniera precisa e puntuale i traguardi raggiunti con i fondi assegnati”. Si svolgerà quindi secondo i principi relativi alla salute e alla partecipazione indicati nelle linee guida dell’Unione europea sull’attività fisica per migliorare la salute (HEPA). A metà febbraio si è tenuto a Gazzo il kick of meeting per gli addetti ai lavori provenienti dai 5 paesi dove sono state pianificate le azioni, i ruoli dei partner e le attività progettuali.

L’evento clou si svolgerà in agosto, dal 24 al 31, con una marcia/corsa itinerante nelle 4 città, partendo dalla Romania e chiudendo in Italia, a Gazzo, dove confluiranno tutti gli stranieri, aggiunti ai marciatori locali.

«Siamo orgogliosi di questo importante finanziamento - afferma il sindaco di Gazzo Ornella Leonardi - che vede il nostro comune come l’unico italiano di piccole dimensioni selezionato dalla Commissione Europea tra i beneficiari del programma Erasmus + Sport. Siamo convinti che lo sport, oltre ad essere fondamentale per il benessere psico-fisico di chi lo pratica, sia anche un importante veicolo di inclusione sociale ed, in questo caso, un’occasione di scambio internazionale che permetterà di conoscere persone, luoghi e culture di un’Europa sempre più vicina al cittadino. La nostra è una piccola realtà, che però crede molto nella rete territoriale e nelle opportunità di confronto anche oltre le barriere geografiche».

«Sarà una marcia di incontro dei popoli - spiega l’assessore allo sport Silvia Montesso - dove in ogni tappa, oltre all’evento sportivo verrà organizzato un meeting per far conoscere personaggi importanti del mondo sportivo, testimonial di imprese sportive, ma anche medici, esperti sui benefici dell’attività fisica per la salute delle persone. Un’occasione dunque per confrontarsi con le altre città europee sulle strategie e le best practices adottate per la promozione dello sport. E’ già funzionante la pagina facebook Run4Eu Project» - concludono i referenti tecnici del progetto Pier Luigi Zarantonello ed Antonio Danieli «ed è in fase di ultimazione anche il sito dedicato www.run4eu.com. Prima dell’evento clou di agosto della corsa/marcia nelle 4 tappe europee, i due gruppi podistici coordineranno la fase preparatoria di allenamento e partecipazione aperta a tutti. Chi fosse interessato, ci contatti e ci segua sui social».

Per informazioni sulla manifestazione 049.9425933 (biblioteca comunale di Gazzo)

Torna su
PadovaOggi è in caricamento