Scacchi: i padovana di Obiettivo Risarcimento secondi ai campionati nazionali

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Dopo quattro scudetti consecutivi i campioni nazionali in carica di Obiettivo Risarcimento Padova si devono accontentare di un secondo posto ai campionati italiani a squadre di scacchi (se si fossero classificati primi sarebbero stati la prima squadra a vincere otto tornei, di cui cinque consecutivi).

Il torneo nazionale di Civitanova Marche, terminato il primo maggio, ha visto infatti la vittoria della squadra di Chieti, che ha vinto di misura lo scontro diretto ed è poi riuscita ad amministrare il vantaggio negli incontri successivi.

I padovani si sono comunque qualificati per la Coppa dei Campioni Europei, una sorta di Champions League degli scacchi, che si svolgerà in Serbia a novembre e alla quale lo scorso anno la squadra si è classificata seconda ex-aequo.
Per questa manifestazione sono in corso trattative con un giocatore tra i primi dieci delle graduatorie mondiali, che si affiancherà al francese Vachier-Lagrave, attuale numero 4 al mondo, all'americano Nakamura (numero 5) ed agli ex vice-campioni del mondo Gelfand, numero 23 del ranking mondiale e Leko, numero 36 ed autore di due splendide vittorie a Civitanova.

Delusione dunque superata per il capitano della squadra Cristiano Quaranta: "Si punta già alla conquista della massima competizione europea, prima di tornare all'assalto ai campionati italiani del 2017".

Torna su
PadovaOggi è in caricamento