È straniera: giovane promessa del nuoto sincro non può gareggiare

Durante le gare, un'atleta di 10 anni della società "Il gabbiano" di Camposampiero è costretta per legge a stare a guardare le proprie compagne in quanto nata in Italia ma da genitori nordafricani

La Federazione di Nuoto le ha imposto lo stop alle gare. Anche se nata in Italia, per legge, una ragazzina di 10 anni atleta della società "Il gabbiano" di Camposampiero, in quanto figlia di genitori noardafricani, è comuqnue considerata una straniera.

FEDERNUOTO: "Presto anche gli atleti stranieri potranno gareggiare"

ZAIA: "Sì a cittadinanza, no a ius soli"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COSÌ DICE LA LEGGE. Una giovane promessa del nuoto sincronizzato che però è costretta a rimanere seduta sui blocchi, sulla soglia del debutto agonistico. Il padre, in Italia da 12 anni e integrato nella comunità locale, ha tentato in ogni modo di trovare una breccia nella normativa, ma invano. "È una strada lunga - ha spiegato lo stesso sindaco Mirko Patron, che ha sostenuto il genitore nella battaglia - come Comune però non possiamo intervenire". Nonostante la buona volontà della società che aggrega ad ogni trasferta la giovane schierandola come riserva, senza però farla scendere in acqua, il padre sembrerebbe intenzionato a chiudere definitivamente la non ancora sviluppata carriera sportiva della piccola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • «Faccio outing, non sono un virologo»: la "confessione" del professor Andrea Crisanti

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Pauroso incendio in un complesso residenziale: fiamme domate dai pompieri dopo ore

  • Dramma domenica mattina alle Terme: spara alla moglie e poi si uccide

  • Positivo al Covid, fugge dal reparto di malattie infettive e sparisce per tutta la notte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento