Libera in piazza per le vittime di mafia: è partita dal Prato la fiaccola per il 25esimo anniversario

La più grande piazza della città ha accolto la partenza della staffetta promossa dall'associazione libera, che per i suoi 25 anni percorrerà tutta Italia fino a Palermo

L'assessore Diego Bonavina con la fiaccola al via della staffetta

Ha preso il via alle 15 in Prato della Valle "Tedofori di memoria e di impegno”, la staffetta organizzata da Libera per chiedere verità e giustizia per le vittime innocenti di mafia.

L'evento

L'iniziativa, organizzata con il supporto di Us Acli e con il patrocinio del Comune, ha visto 25 tedofori percorrere l'anello del Prato con la staffetta aperta dall'assessore allo sport e con delega alla legalità Diego Bonavina seguito da numerosi bambini della primaria Santa Rita che aderisce al progetto. Padova è la prima tappa dell'iniziativa che nei prossimi giorni toccherà 25 città italiane che negli altrettanti anni di attività di Libera ogni 21 marzo hanno ospitato un'edizione della Giornata della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie. L'ultima si era svolta lo scorso anno proprio a Padova scelta per questa nuova partenza con un evento che è parte delle attività di Padova capitale europea del volontariato. Presenti anche i referenti di Padova e del Veneto dell'associazione, Marco Lombardo e Roberto Tommasi, oltre a Pasquale Borsellino, figlio e fratello di due vittime della mafia. La staffetta si concluderà il 18 marzo a Palermo, tre giorni prima della grande celebrazione per il quarto di secolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: secondo paziente dimesso, 12 casi tra Limena, Curtarolo e San Giorgio in Bosco

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Due contagiati nel comune di Saccolongo: a scriverlo il sindaco su Facebook

Torna su
PadovaOggi è in caricamento