Veronica Zanon: tre podi ai Campionati italiani juniores

I Campionati italiani juniores e promesse di atletica leggera vanno in archivio con 4 splendide medaglie per Assindustria Sport Padova, tutte conquistate nella categoria under 20: due argenti e un bronzo per Veronica Zanon

Veronica Zanon (foto Colombo/Fidal)

Sono sempre salti da podio per Veronica Zanon. I Campionati italiani juniores e promesse di atletica leggera vanno in archivio con 4 splendide medaglie per Assindustria Sport Padova, tutte conquistate nella categoria under 20: i due argenti riposti in bacheca da Veronica Zanon tra lungo e triplo, il bronzo vinto dalla staffetta 4x100 che aveva proprio l’atleta di Galliera Veneta come quarta frazionista e quello infilato al collo dal lanciatore Luca Marchiori nel martello.

Salti

Per Veronica un salto da 6.09 sulla pedana del lungo al secondo tentativo, ma i motivi di rammarico sono legati soprattutto alla gara del triplo, perché il suo 13.09 le ha consentito soltanto di sfiorare la vittoria, andata per un solo centimetro alla veneziana Camilla Vigato, capace di lasciare il suo segno sulla sabbia a 13.10. «Per me sono due argenti un po’ amari: nel lungo c’è stato qualche salto nullo di troppo, invece nel triplo forse mi sono mancate un po’ di energie, dato che ho gareggiato davvero tanto in questi tre giorni», il commento di Zanon. «Nel complesso sono soddisfatta, perché ho davvero ritrovato quelle buonissime sensazioni che non avevo da un po’ di tempo. Il lavoro che stiamo portando avanti col mio allenatore (Ormisda De Poli, ndr) è quello giusto e sono sicura che i risultati che cerchiamo arriveranno».

podio-lungo_Rieti(Colombo-Fidal)-2

Portacolori

La portacolori gialloblù, che in questa specialità è stata anche finalista agli Europei allieve, non si è però fatta scoraggiare e ha offerto il suo prezioso contributo alla staffetta 4x100 juniores, terza sul traguardo in 47”85 e composta anche da Hope Esekheigbe, Ilenia Carraro ed Emma Chessa. A completare il quadro c’è l’ottimo terzo posto di Marchiori, che ha scagliato il martello a 59.18 metri, migliorando di 41 centimetri la misura con cui si era presentato in pedana e chiudendo davanti al compagno di squadra Antonio Verlato (57.64), costretto per stavolta ad accontentarsi della medaglia di legno.

Tricolori

I Tricolori di Rieti saranno trasmessi in differita in tv su RaiSport+HD e in streaming sulla piattaforma RaiPlay, lunedì 10 giugno dalle 16.45 alle 18.30, martedì 11 giugno dalle 20.50 alle 23.15 e mercoledì 12 giugno dalle 16.45 alle 18.10. Sarà l’occasione di rivivere le grandi emozioni del weekend che ha visto una massiccia presenza gialloblù, con ben 40 atleti-gara. Quelle appena lasciate alle spalle sono state ore importanti per Assindustria Sport anche a livello di club. La federazione ha infatti ufficializzato la composizione delle finali dei Campionati italiani di società assoluti 2019, che si svolgeranno nel weekend di sabato 15 e domenica 16 giugno. La formazione femminile padovana sarà a Firenze, in gara per gli scudetti nella Finale “A” Oro, quella maschile si è invece qualificata per la Finale “A” Argento di Imola, dove si presenterà al via forte del primo punteggio di ammissione.

Tutti i risultati degli atleti di Assindustria Sport a Rieti:

UOMINI. JUNIORES. 100: 9. Ling Lei Wei 10”98 (-0.2; 10”93 in batteria, +1.0), 15. Abdoullatif Compaore 11”06 (+0.8; 10”97 in batteria, +1.0). 200: 10. Lei 22”05 (+0.6), 22. Massimiliano Furini 22”46 (+1.2). 400: 12. Furini 49”90. 110hs: 14. Edwin Chinedu Ebem 15”00 (+1.0; 14”89 in batteria, -0.4). Asta: 18. Simone Massarotto 4.00. Lungo: 20. Marvellous Eghianruwa 6.70 (+0.7). Triplo: 8. Eghianruwa 14.22 (-2.0, 14.48 in qualificazione, +0.3). Martello: 3. Luca Marchiori 59.18; 4. Antonio Verlato 57.64. 4x100: 5. (Ebem, Massarotto, Furini, Lei) 42”40.

PROMESSE. 100: 12. Fabrizio Ceglie 10”88 (+0.3). 3.000 siepi: 4. Tommaso Forner 9’19”73. Alto: 8. Federico Camuffo 2.00.

DONNE. JUNIORES. 100: 8. Hope Eghongh Esekheigbe 12”11 (+1.2, 12”04 in semifinale, +1.3). 200: 9. Esekheigbe 24”97 (+0.2); 10. Ilenia Carraro 25”08 (+1.0). 400: 17. Carraro 59”27. 400hs: 18. Irene Calegaro1’06”31. Asta: 17. Giovanna Maracci 3.00. Lungo: 2. Veronica Zanon 6.09 (+1.6). Triplo: 2. Zanon 13.09 (+0.7); 27. Gaia Carpanese 10.67 (+1.3). Peso: 19. Anna Bonato 9.12. Martello: 11. Bonato 41.80 (45.05 in qualificazione). 4x100: 3. (Esekheigbe, Carraro, Emma Chessa, Zanon) 47”85.

PROMESSE. 800: 8. Laura De Marco 2’14”70 (2’13”71 in qualificazione). Alto: 14. Elisa Petrin 1.60; 18. Giada Dibalà 1.55. Asta: Giorgia Quaglio NM. Giavellotto: 9. Dibalà 39.42.

Potrebbe interessarti

  • Un risultato storico: l'Università di Padova è la migliore d'Italia

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Deraglia il Tram al capolinea della Guizza: ferito l'autista, contusi i passeggeri

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Mezzo pesante in fiamme lungo l'autostrada: A13 chiusa tra Boara e Monselice, code

  • Pannelli fotovoltaici a fuoco sul tetto dell'azienda: il fumo si vede da chilometri

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento