“Solo se puoi” il tour anti-usura e gioco d’azzardo arriva ad Abano Terme

Dopo la buona riuscita delle tappe di Roma e di Bologna, anche in occasione della tappa veneta, verrà proposto uno spettacolo di artisti di strada - previsto per le 17 ad Abano Terme i n Piazza mercato l'8 aprile - per confrontarsi sul tema del gioco d'azzardo e sulla piaga dell'usura.

Il tour della campagna "Solo se puoi", promosso da Fondazione Adventum (www.fondazioneadventum.org) in collaborazione con l'Ambulatorio Antiusura (www.ambulatorioantiusura.it), vuole fare "rumore" per dare il giusto risalto a una delle emergenze sociali più diffuse in Italia.

Oltre al sovraindebitamento, con un focus particolare sull'usura, "Solo se puoi" con la campagna 2017 approfondisce anche il tema del gioco d'azzardo. Il sovraindebitamento, infatti, rappresenta un dramma sociale di cui troppo poco si parla. Basti pensare che le persone sovraindebitate in Italia sono oltre 1.200.000 e che le segnalazioni di casi riconducibili al reato di usura sono raddoppiate negli ultimi anni.

Questi dati rappresentano però, purtroppo, soltanto la punta dell'iceberg di un fenomeno in espansione, difficile da fare emergere. Per quanto riguarda poi il gioco d'azzardo gli italiani nel 2016 hanno "giocato" ben 95 miliardi di euro: 260 milioni al giorno, 3.012 al secondo con un aumento di 7 miliardi totali, ossia l'8% in più rispetto al 2015. L'Italia è il terzo Paese nel mondo per volume di gioco d'azzardo, occupa il primo posto nel mercato europeo dei giochi online e rappresenta bel il 22% del mercato mondiale legale online. Il nostro è inoltre il primo Paese per spesa pro-capite. Mentre il numero di ludopatici è stimato in 900mila cui vanno aggiunti tutti coloro che, pur soffrendo di GAP, non si fanno curare. Il 10% dei soggetti a rischio finisce per essere vittima di usura. E il cerchio si chiude. A fronte di un tale allarmante scenario risulta chiaro come l'informazione e, soprattutto, la prevenzione, siano le armi migliori per combattere usura e gioco d'azzardo.

L'help line gratuito promosso dalla Fondazione Adventum, parte della campagna "Solo se puoi", è un servizio, sia telefonico che via mail, dedicato a tutte le persone che desiderano informazioni sugli strumenti di accesso al credito e che abbiamo bisogno di confronto o aiuto. Oltre ai due sportelli già attivi a Roma e a Milano, Fondazione Adventum sta lavorando per individuare e formare nuovi volontari destinati ad altri territori da cui sono arrivate richieste di supporto, anche da parte dello stesso Ente Pubblico.

Come spiega l'avvocato Luigi Ciatti, presidente dell'Ambulatorio Antiusura e membro del Cda di Fondazione Adventum: "Il servizio che offriamo, anche tramite l'help line, è molto utile, in quanto si interfaccia con un problema in costante crescita e offre aiuto immediato e soluzioni concrete, previste dalla legge, ma che in pochi conoscono. Secondo le stime degli sportelli antiusura radicati sul territorio, infatti, il numero delle persone sovraindebitate, aumenta del 20% su base annua in modo esponenziale".

Il tour con le notizie, le immagini e i video si può seguire sia sul sito della campagna http://solosepuoi.ottopermilleavventisti.it/ sia sulla pagina Facebook @ottopermilleavventisti.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...