Tribunale, ripartono le udienze grazie a collaborazione tra Ordine degli Avvocati e Procura

Percorsi segnati a terra, transenne, segnaposti, cartelloni, lettere di colori diversi che indicano la strada che porta ai vari uffici. Il tribunale di Padova  è pronto ad affrontare la “fase quattro” post emergenza Covid 19

Percorsi segnati a terra, transenne, segnaposti, cartelloni, lettere di colori diversi che indicano la strada che porta ai vari uffici. Il tribunale di Padova  è pronto ad affrontare la “fase quattro” post emergenza Covid 19. L’Ordine degli avvocati insieme ai vertici del palazzo di giustizia hanno predisposto alcuni moduli di sicurezza per garantire il distanziamento sociale all’interno delle aule e nei corridoi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il piano è stato presentato oggi alla sede dell’Ordine, presenti anche la presidentessa del tribunale Caterina Santinello e il procuratore capo Antonino Cappelleri. «Sin dall’inizio del lockdown abbiamo cominciato a lavorare insieme per garantire una ripresa più veloce possibile – afferma il presidente degli avvocati padovani Leonardo Arnau – il tribunale ci ha messo a disposizione le sue conoscenze e il personale mentre l’Ordine ha dato mandato all’ingegner Guido Cassella di predisporre un piano adeguato al grande afflusso di persone che ogni giorni si presenta in tribunale». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I dipendenti, tra procura, tribunale ordinario penale e civile sono circa 400, gran parte di loro durante la pandemia ha lavorato in smart working, ora il lavoro in presenza sta tornando via via alla normalità ma solo dopo le vacanze estive il tribunale comincerà a funzionare a pieno regime. «Da questo punto di vista i regolamenti che sono giunti dal Governo non ci hanno aiutato – spiega Caterina Santinello – buona parte del lavoro è stato fatto grazie all’iniziativa personale dei dipendenti, più di qualcuno è venuto al lavoro durante il lockdown per dare il suo contributo alla ripresa”. “L’amministrazione centrale soffre una lentezza cronica dovuta anche alla carenza di personale – afferma il procuratore capo Antonino Cappelleri - a questa lentezza abbiamo sopperito al meglio con un piano condiviso».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento