rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Attualità

La differenziata non serve? Falso, la Padova virtuosa recupera il 95% dei rifiuti

Lo certifica l'analisi della multiutility Acegas, che complessivamente registra un tasso di riciclo del 47%. I migliori risultati con legno, ferro, plastica e carta, tutti oltre il 90%

AcegasApsAmga ha pubblicato il nuovo report "Sulle tracce dei rifiuti", che raccoglie i dati e il percorso delle singole filiere della raccolta differenziata. A Padova la quota di rifiuti avviati a effettivo recupero è pari al 95%.

Valorizzare la differenziata

Ammonta al 95% la percentuale di raccolta differenziata avviata a recupero nel territorio di Padova. È questo uno dei dati più significativi che si evince dal nuovo report, giunto alla nona edizione, che sfata il mito secondo cui i rifiuti vengono conferiti tutti insieme. Quest’anno i dati evidenziano il tasso di riciclo che per i territori serviti da AcegasApsAmga ammonta al 47%. Nello specifico il tasso di riciclo indica la percentuale di materiale effettivamente riciclato, dove il totale è rappresentato dai rifiuti differenziabili raccolti (inclusi quindi i rifiuti che potrebbero essere differenziati ma che sono stati conferiti nei contenitori dell’indifferenziato). Il tasso di riciclo è uno dei nuovi parametri fissati dall’Unione Europea per la promozione e lo sviluppo dell’economia circolare.

Grandi obiettivi

Manca poco al target relativo al tasso di riciclo complessivo, che l’Unione Europea ha fissato al 55% entro il 2025 e rispetto al quale AcegasApsAmga si trova già al 47%. Il documento, pubblicato annualmente e certificato dall’ente internazionale indipendente Dnv-Gl, è l’unico report in Italia che rendiconta la tracciabilità della filiera del riciclo: dalla raccolta differenziata alle imprese di selezione, stoccaggio e prima lavorazione, fino agli impianti di destinazione finale. I dati 2017 di AcegasApsAmga sono stati rappresentati in una versione territoriale con i dettagli di recupero dei materiali raccolti nei territori serviti.

Scarto ridotto

“Sulle tracce dei rifiuti” raccoglie i risultati raggiunti nell’avvio a recupero da AcegasApsAmga nei territori serviti in Friuli Venezia Giulia e Veneto. Complessivamente, la multiutility nel 2017 ha raccolto 108mila tonnellate di rifiuti differenziati, ovvero 230 chili per abitante, di cui il 95,5% è stato recuperato. Nel corso dello scorso anno la multiutility ha mediamente destinato a recupero a Padova il 95% di quanto raccolto in modo differenziato (287 chili/abitante), a dimostrazione di come gli sforzi di AcegasApsAmga, Comune e cittadini per una buona differenziata vadano a buon fine e, dunque, ad alimentare le filiere del recupero di materia. In media la quantità di rifiuti scartata dagli impianti nel processo di recupero (perché, ad esempio, non idonea a essere riciclata o inquinata da corpi estranei) è complessivamente di appena il 5%.

I numeri su Padova

Nello specifico, i materiali che riescono a essere recuperati a Padova al 100% sono il legno e il ferro. Seguono la plastica con 97,9% (di cui il 45,6% riciclato e il resto a recupero energetico), carta/cartone con il 96,5%, verde (sfalci e ramaglie) e organico con 94,7%, metalli con 92% e vetro con 90%.

L’economia circolare fra rinnovabili, efficienza e impiantistica

Raccolta differenziata e riciclo sono strumentali allo sviluppo dell’economia circolare, che del resto è un modello a cui il Gruppo Hera tende attraverso tutti i suoi business, come dimostra l’utilizzo di sola energia elettrica rinnovabile per alimentare le attività gestite, a partire dal 2017 è stato infatti possibile l’utilizzo di sola energia rinnovabile per i consumi di Hera Spa, AcegasApsAmga e Marche Multiservizi. A questo si aggiunge anche un lavoro fondamentale di efficientamento dei propri processi che consentirà di superare un risparmio sui consumi energetici del 3% nel 2017, con l’obiettivo di portare tale riduzione al 5% entro il 2020.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La differenziata non serve? Falso, la Padova virtuosa recupera il 95% dei rifiuti

PadovaOggi è in caricamento