Mercoledì, 16 Giugno 2021
Attualità

Fumata bianca: la Giunta regionale adegua gli stipendi dei dipendenti dell'Ospedale alla media veneta

Compete ora all’Azienda Ospedale Università di Padova determinare all’interno di ciascuna area, e nel rispetto delle relazioni sindacali previsto dai vigenti Contratti collettivi nazionali di lavoro, la misura dell’incremento dei singoli fondi

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alla sanità Manuela Lanzarin, ha dato il suo via libera all’adeguamento dei fondi contrattuali del Comparto, della Dirigenza dell’Area Sanità e della Dirigenza professionale, tecnica e amministrativa dell’Azienda Ospedale - Università di Padova. Si tratta di un adeguamento fino a concorrenza del limite medio pro capite riferito all’anno 2018 dei fondi delle aziende ed enti del Servizio Sanitario Regionale, sulla base dell’articolo 21 della legge regionale 44 del 2019, che stabiliva questa possibilità per l’Azienda patavina, previa delibera di Giunta regionale, per tre anni con decorrenza dall’anno 2020.

Adeguamento

Con la delibera sono stati stanziati complessivamente 4 milioni e 400 mila euro per le annualità 2020 e 2021. I 2 milioni e 200 mila euro per il 2022 saranno messi a disposizione con delibera successiva. Sottolinea l'assessore Lanzarin: «È stata una decisione basata su equità e giustizia, perché non c’era motivo al mondo per cui i lavoratori di una delle aziende sanitarie del Veneto dovessero percepire un trattamento economico inferiore dai loro colleghi. Ciò nonostante, abbiamo dovuto fronteggiare una incomprensibile impugnazione del Governo nazionale a fine gennaio 2020, vincendo il successivo ricorso alla Corte Costituzionale. Oggi la partita è chiusa e l'interesse dei lavoratori è stato difeso con successo». Compete ora all’Azienda Ospedale Università di Padova determinare all’interno di ciascuna area, e nel rispetto delle relazioni sindacali previsto dai vigenti Contratti collettivi nazionali di lavoro, la misura dell’incremento dei singoli fondi. I 4,4 milioni di questa delibera saranno erogati da Azienda Zero all’Azienda patavina entro 30 giorni dall’esecutività dell’atto. I 2,2 milioni per il 2020 e gli altri 2,2 per il 2021 sono suddivisi per area contrattuale. Per ognuna delle due annate, 1 milione 305.744,08 euro sono destinati alla Dirigenza Area Sanità; 167.098,47 euro alla Dirigenza Area Professionale, Tecnica, Amministrativa; 727.157,45 euro al Comparto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumata bianca: la Giunta regionale adegua gli stipendi dei dipendenti dell'Ospedale alla media veneta

PadovaOggi è in caricamento