rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Attualità Rubano

Alessio B e il messaggio di E.T.: "Stay home"

«Mi serviva un personaggio che trasmettesse il concetto dello stare casa, al sicuro e in famiglia. Ed E.T., l'amico del giovane Elliot ideato da Spielberg mi è parso l'ideale»

Che bisogna stare a casa ormai lo si sente dire in tutte le salse. Detto da un'artista, però, fa sempre un certo effetto. Un concetto, espresso attraverso l'arte assume sempre un significato speciale. Nel caso specifico, percorrendo la statale che porta da Padova a Vicenza, all'altezza di Bosco di Rubano ci si può imbattere con la nuova opera di Alessio - B che questa volta si è lasciato ispirare da un grande successo cinematografico del 1982. Alessio B è attivo in questo periodo insieme ai più importanti artisti padovani che hanno raccolto l'invito di André Roulé di mettere a disposizione delle opere per raccogliere fondi per l'ospedale di Padova

Protagonista della nuova opera di Alessio B è E.T., l'extraterrestre protagonista dell'omonimo film: «Volevo dare un messaggio positivo utilizzando una immagine che trasmettesse empatia. Mi serviva un personaggio che in qualche modo riportasse alla casa, allo stare al sicuro in famiglia. Ed E.T., l'amico di Elliot ideato da Spielberg è perfetto in questo senso». Alla sua uscita, nel 1982, il film di Steven Spielberg, "E.T. l'extraterrestre", è stato un successo senza precedenti, a maggior ragione per una favola fantascientifica. Ha registrato incassi per 800 milioni di dollari.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessio B e il messaggio di E.T.: "Stay home"

PadovaOggi è in caricamento