rotate-mobile
Attualità Cittadella

Etra, approvato il bilancio 2023: spesi 84,5 milioni di euro per gli interventi

Per quanto riguarda il servizio idrico integrato, in Italia (dati BlueBook 2024) si calcola un investimento per abitante pari a 70 euro, mentre Etra raggiunge i 105 euro di investimento procapite

Ieri, lunedì 29 aprile, l’assemblea di Etra SpA ha approvato all’unanimità dei presenti il bilancio 2023 come pure ha dato il via libera, sempre all’unanimità dei presenti in aula, al mantenimento all’interno della società degli utili come Riserva Straordinaria «per consentire - come ha spiegato il presidente del CdA della multiutiliy - la realizzazione, nei prossimi anni, degli investimenti necessari per migliorare ulteriormente la qualità del servizio fornito agli utenti». Mantenere in società gli utili prodotti consente, infatti, di avere a disposizione flussi di cassa propri, di ricorrere meno possibile all’indebitamento bancario e di realizzare maggiori investimenti a vantaggio per tutti.

Interventi

Nel solo 2023 Etra ha realizzato interventi per circa 84,5 milioni di euro rispetto ai 70,6 milioni del 2022 e ai 60,3 milioni del 2021. Si tratta di una parabola ascendente che punta sempre più in alto rispetto a quanto già fatto in passato, ed è anche molto superiore alla media nazionale. Per quanto riguarda il servizio idrico integrato, in Italia (dati BlueBook 2024) si calcola un investimento per abitante pari a 70 euro, mentre Etra raggiunge i 105 euro di investimento procapite. Il direttore generale di Etra, nell’illustrare il bilancio che ha ricevuto il parere favorevole dei revisori dei conti, ha evidenziato a tale riguardo come «l’aumento dell’indebitamento sia dovuto principalmente all’aumento degli investimenti nei quali è impegnata Etra e che nello scorso esercizio finanziario hanno raggiunto la quota di 84 milioni, il valore più alto di sempre».

Bilancio

«L’approvazione del bilancio all’unanimità è un risultato molto importante che ci fa piacere - commenta a margine dell’assemblea il presidente del CdA -.Il voto, infatti, testimonia il grande lavoro che si sta facendo come società insieme ai sindaci, nostri soci. Etra è un patrimonio di tutta la comunità e la presenza e l’espressione di voto dei primi cittadini sono un incoraggiamento importantissimo al nostro lavoro. I risultati di bilancio pongo le basi per altri importanti traguardi che vogliamo raggiungere a servizio dei nostri Comuni». L’assemblea ha anche provveduto, all’unanimità, a confermare Deloitte & Touche spa come società di revisione per il triennio 2024-2026.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Etra, approvato il bilancio 2023: spesi 84,5 milioni di euro per gli interventi

PadovaOggi è in caricamento