rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
inquinamento

Smog, Arpav non abbassa la guardia ed è ancora semaforo rosso per gli Euro 5

I livelli di pm10 non scendono e resta quindi il grado di allerta più alto che limita il traffico e stoppa i mezzi commerciali

E siamo al decimo giorno di allerta rosso. Anche oggi l'Arpav ha confermato nel consueto bollettino lo stop alle Euro 5 commerciali fino a venerdì prossimo. L'aria comtinua ad essere sporca e i livelli di polveri sottili troppo alti per abbassare la guardia.

Le regole

Oltre alle limitazioni previste dal livello arancio, con il rosso vengono bloccati per mezza giornata, dalle 8.30 alle 12.30, anche i veicoli commerciali Euro5 diesel. Per gli impianti termici rimane il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (legna, cippato, pellet,…), con classe emissiva inferiore alle “4 stelle”, in presenza di impianto di riscaldamento alternativo. Per le combustioni all'aperto le regole non cambiano rispetto ai livelli precedenti, rimane il divieto di combustione all’aperto di piccoli cumuli di residui vegetali derivanti da attività agricole e forestali, divieto di falò e barbecue; divieto di spandimento di liquami zootecnici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smog, Arpav non abbassa la guardia ed è ancora semaforo rosso per gli Euro 5

PadovaOggi è in caricamento