rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
SICUREZZA

Sono arrivate le body cam, gli agenti della polizia locale potranno filmare le aggressioni

Prima di attivarle saranno obbligati ad avvisare, ma potranno filmare solo i tentativi di reato o in flagranza. Sono 150. Padova prima in Italia per dotazione

Da oggi 22 aprile i cittadini di Padova potranno notare un nuovo dispositivo sulle divise degli agenti di polizia locale. Al fine di aumentare la sicurezza e la professionalità degli interventi degli agenti, l'amministrazione comunale ha deciso di dotare tutto il personale operante attivamente sul territorio di 150 bodycam o mini videocamere indossabili. I primi agenti ad "indossarle" saranno quelli appartenenti ai Reparti della Sicurezza Urbana e della Polizia di Prossimità che sono stati debitamente formati e addestrati all’utilizzo di queste moderne strumentazioni.

Cosa sono

Si tratta di Bodycam prodotte dall'azienda leader mondiale Axon indossabili a unità singola agganciata all’uniforme degli agenti, che offre video ad altissima definizione, con un campo visivo di 143° e con una batteria che può garantire un'autonomia di oltre 12 ore. La finalità della videosorveglianza estesa (intesa come utilizzo di sistemi indossabili) è solo ed esclusivamente garantire, in abbinamento alle normali procedure operative del Comando di Polizia Locale, un sicuro accertamento dei fatti in ipotesi di reato e/o nei casi di commissione di reati contro cose, persone o patrimonio, registrando in modo particolare ciò che l’operatore stesso vede e sente durante le fasi concitate di un ipotetico intervento.